1200 corridori si preparano alla DoloMyths Run in Val di Fassa

È tutto pronto a Canazei per la DoloMyths Run che si presenta con alcuni cambiamenti per i 1200 corridori che, dal 15 al 17 luglio , si sfidano su sentieri, ghiaioni e creste in quota. La competizione con più iscritti, naturalmente, è l’amata Skyrace – giunta alla 24ª edizione, in vista delle celebrazioni per i cinque lustri del 2023 – di domenica 17 luglio : sono circa 600 le persone a partire da Canazei, salire a Passo Pordoi, Forcella Pordoi e al Piz Boè e a scendere nella suggestiva Val Lasties, per rientrare sul traguardo di Canazei, per un totale di 22 chilometri (di cui 10 di salita).

La gara valida è come tappa del circuito Golden Trail National Series by Salomon. Sabato 16 luglio, è di scena la doppia sfida con l’ Ultra DoloMyths Run su lunga distanza, con un cambio sostanziale del tracciato: partenza e arrivo sono per la prima volta a Corvara. Inoltre, il tratto che da Selva di Val Gardena porta a Corvara, passa per la splendida Vallunga (non più salendo verso Dantercepies), per giungere fino alla Forcella del Sassongher (a 2665 metri), da dove inizia la discesa per il rientro a Corvara.

Un totale 59,5 km e un dislivello positivo di 3580 metri, che per i partecipanti significa anche l’assegnazione di 3 punti Itra (International Trail Running Association, che dal 2014 certifica e valuta la difficoltà delle gare utilizzando un sistema a punti, consentendo di prendere parte ad alcune fra le “are internazionali di lunga distanza più prestigiose).

Sempre il 16 luglio si disputa pure la half DoloMyths Run di 25 km e 1700 metri di dislivello positivo con partenza da Canazei e arrivo a Corvara, nonché la “ Mini Skyrace” dedicata ai bambini che si divertono a correre per il centro di Canazei. Il prologo della tre giorni di gare è costituito, come da tradizione, dal Vertical Kilometer con partenza da Alba di Canazei e arrivo in località Crepa Neigra, con uno sviluppo di 2400 metri e 1015 metri di dislivello positivo.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento