Un nuovo gruppo di lettura, gli “assaggiatori”

Dopo i “Golosi di libri” (il gruppo di lettura che costituito parecchi anni fa dalla biblioteca comunale di Predazzo) nascerà probabilmente anche un gruppo di “asSAGGIatori”, un gioco di parole che richiama peraltro il titolo di un libro già vincitore dell’ultimo “Campiello secondo noi” di 3 anni fa

 Si tratta della nuova proposta della biblioteca comunale di Predazzo e della libreria Lagorai per dare seguito all’esigenza, avvertita da alcuni lettori, di confrontarsi con altri su libri che affrontano temi d’attualità o di divulgazione scientifica, posto che i golosi di libri (ormai sono rimaste solo le “golose”) propongono la lettura quasi esclusivamente di libri di narrativa. Il gruppo di lettura “Golosi di libri” si è peraltro ritrovato recentemente, dopo l’estate e la lettura dei libri proposti dall’Aperitivo con l’autore, decidendo di continuare il viaggio nelle letterature del mondo, alla scoperta di romanzi, racconti e scrittori di altri paesi e continenti.

Il nuovo gruppo di lettura, gli as(saggi)atori, sceglieranno come gli amici golosi i “saggi” da leggere, ognuno a casa propria, per poi discuterne assieme e scegliere quindi un’altra lettura. Ovviamente la partecipazione è libera e non comporta alcun impegno

Gli interessati possono rivolgersi per informazioni e adesioni, sia alla biblioteca di Predazzo, tel. 0462/501830; whatsapp 335/6565688, email biblioteca@comune.predazzo.tn.it, sia alla Libreria Lagorai in via Trento 38 a Predazzo, tel. 0462/501945, email: info@librerialagorai.it

Viene proposto anche una sorta di decalogo per far capire qual è lo spirito che anima i promotori e quale sarà o dovrà essere l’impostazione che si vuole dare al gruppo. Evita discussioni incrociate, sii rispettoso e con mente aperta, non ripetere ciò che hanno detto gli altri, contribuisci con qualcosa di nuovo, lascia che tutti si esprimano, sii disponibile a imparare dagli altri, non esistono torti o ragioni, solo differenti opinioni, e infine anche, parafrasando uno dei “10 comandamenti” del lettore proposti da Daniel Pennac: il diritto a non leggere, che è diventato in questo.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento