Cosa faccio oggi? – il Coro dei minatori di S. Fiora

L’estate è piena zeppa di manifestazioni, concerti, gite, animazioni per grandi e piccini. Difficile districarsi, non perdere uno spettacolo piuttosto che una festa.

Da oggi (speriamo di riuscire a farlo ogni giorno) vi proponiamo la rubrica “Cosa faccio oggi?” un appuntamento giornaliero selezionato secondo i nostri gusti e/o interessi, ma anche, indipendentemente da ciò, per la sua rilevanza.

Oggi seguiremo il Coro dei Minatori di Santa Flora che questa sera, venerdì 8 luglio alle ore 21, saranno al teatro comunale di Tesero.

Dopo la collaborazione con Simone Cristicchi e la produzione del cofanetto libro-DVD “Santa Fiora Social Club”, la formazione toscana è in Valle di Fiemme per un concerto originale e trascinante che racconta in canti e monologhi la vita grama e faticosa ma anche solidale e gioiosa del minatore. L’ingresso è gratuito.

Il Coro dei Minatori di Santa Fiora è un ensemble vocale che ha sede a Santa Fiora, cittadina in provincia di Grosseto.

Ha acquisito notorietà nazionale dal 2009 come gruppo di accompagnamento del cantante Simone Cristicchi nella tournée Canti di miniera, d’amore, vino e anarchia (con tappa anche all’Arena Sferisterio di Macerata), in cui venivano proposti monologhi e canti popolari sulla vita dei minatori e delle loro famiglie.

Fra il 2009 e il 2010 il coro ha partecipato – sempre insieme a Cristicchi – a varie trasmissioni televisive e al concerto del Primo Maggio a Roma in occasione della festa dei lavoratori. Al Festival di Sanremo 2010 ha accompagnato ancora Cristicchi nella quarta serata dedicata ai duetti, nell’esecuzione del brano Meno male.

Il coro riprende il nome da quello di un gruppo di musica popolare preesistente degli anni settanta – il Coro dei minatori – che partecipò fra l’altro alla trasmissione televisiva RAI del 1977 Voi e io punto a capo.

È stato formato nel 2006 per iniziativa dell’Associazione culturale “Consultacultura” e con l’esplicito progetto del recupero e della reinterpretazione del vasto e originale repertorio di musica popolare di Santa Fiora e delle località minerarie del monte Amiata.

Ha parteciparo al Festival delle culture anarchiche e libertarie alla Festa di Santa Barbara a Charleroi (Belgio) e al Festival di Sanremo (come accompagnamento a Cristicchi nel brano “Meno male

Il 19 marzo 2011 il Coro dei Minatori di Santa Fiora è protagonista di una iniziativa ufficiale nell’ambito dei festeggiamenti dei 150 anni dell’Unità d’Italia all’Auditorium Parco della Musica di Roma, insieme ad altri ospiti che li hanno accompagnati negli ultimi anni: Andrea CamilleriLaura Morante, Simone Cristicchi, Alessandro Mannarino, Rossoantico e altri.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento