42 km di avventura: a luglio torna la Primiero Dolomiti Marathon

“Il numero Otto è simbolo della capacità di raggiungere risultati duraturi”. Otto come l’edizione 2023 della Primiero Dolomiti Marathon in programma il 1° luglio in Valle di Primiero, la manifestazione nata dall’intuizione dell’US Primiero e che anno dopo anno cresce sempre più nel panorama del podismo.

La corsa più impegnativa di 42 km con un dislivello positivo di 1242 metri scatterà da Villa Welsperg in Val Canali, per poi snodarsi nella prima parte ai piedi delle Pale di San Martino e al cospetto della catena del Lagorai. Passate le località di Tais, Strine, Poline e Dagnoli si entrerà in breve tempo a San Martino di Castrozza, la perla alpina che ospiterà la partenza del San Martino di Castrozza Trail di 26 km con un dislivello positivo di 448 metri.

Una strada forestale porterà in direzione Malga Crel per poi costeggiare il Lago di Calaita, punto più alto del percorso. Il successivo angolo tutto da esplorare sarà la Valle del Lozen, da dove partirà inoltre il Vanoi Trail (16 km), più precisamente da Zortea di Canal San Bovo. Successivamente ci si affaccerà a Passo Gobbera, mentre una leggera discesa porterà i runners a sfilare sull’arrivo nel cuore della colorata Fiera di Primiero in via Terrabugio. L’ultima accattivante proposta sarà il Family Trail, una ‘ludico motoria’ aperta a famiglie, nordic walkers e ragazzi che con grande spirito e passione completeranno un avvincente viaggio di 6,5 km nei dintorni di Fiera di Primiero.

Le iscrizioni all’8.a edizione sono già aperte: fino al 31 maggio ci si potrà iscrivere pagando una quota di 47 Euro per la 42 km, 42 Euro per la 26 km e 35 Euro per la 16 km, mentre fino al 25 giugno la quota dedicata al Family Trail rimarrà bloccata a 15 Euro.

Ski Area Catinaccio a Vigo di Fassa

Il 30 settembre la Valle di Primiero sarà ancora più internazionale. La splendida borgata di Fiera di Primiero ospiterà la partenza e l’arrivo del Primiero Dolomiti Trail, la tappa inserita nel circuito di Coppa del Mondo di corsa in montagna “Valsir Mountain Running World Cup”.

Proprio in questi giorni Jonathan Wyatt, campione del mondo di corsa in montagna e otto volte vincitore della Coppa, e Paolo Germanetto, responsabile tecnico della Nazionale di corsa in montagna, hanno testato il tosto circuito alle pendici del Monte Bedolè, al cospetto delle maestose Pale di San Martino.

Le categorie Senior, Promesse e Senior Master maschile (fino a SM55) effettueranno tre giri, per un totale di 10,2 km e un dislivello di 675 mt. Gli atleti delle categorie Junior e Senior Master (da SM60 e da SF35) affronteranno invece due giri, per 6,8 km totali e un dislivello di 450 mt.

Info: www.primierodolomitimarathon.it

Foto: Newspower

Expert f.lli Tomaselli
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email