La biblioteca è poesia, un mese di incontri e laboratori a Cavalese

 “La biblioteca è poesia”, è una interessante rassegna proposta dalla biblioteca comunale di Cavalese che inizia oggi giovedì 15 febbraio e che si concluderà il 21 marzo, la giornata mondiale della poesia. Sono previsti tre incontri laboratoriali di caviardage, due serate di presentazione di libri di poesia e, infine, in occasione della Giornata mondiale della poesia del 21 marzo, uno spettacolo di sand art.

I tre laboratori di scrittura poetica con il Metodo Caviardage® si svolgeranno in biblioteca il giovedì pomeriggio, il 15 e 29 febbraio e il 14 marzo, dalle ore 17.30 alle 18.30, e sono dedicati, rispettivamente, a Trovare la poesia nascosta, Muovere le parole, Io e gli altri.

Il Caviardage, creato e diffuso in Italia da Tina Festa, è un metodo di scrittura poetica che, attraverso un processo ben definito, aiuta chi vi si dedica a scrivere poesie e pensieri poetici partendo da testi già scritti, per dar vita a poesie visive che, attraverso segni, parole e colori fanno parlare le emozioni.

I laboratori, condotti da Monica Stropeni, insegnante certificata in Metodo Caviardage, sono gratuiti ed aperti a tutti, ma è richiesta la prenotazione; è possibile partecipare ad un singolo laboratorio o a tutti. Ogni incontro sarà dedicato alla composizione di una poesia/Caviardage. Non sono richiesti particolari requisiti, ma solamente il desiderio di concedersi il tempo e lo spazio per connettersi con le proprie emozioni.

Il primo incontro è per Giovedì 22 febbraio alle ore 20.30 a con Giuliano Natali, Diaolin, che presenterà il suo libro “Isteresi”, Edizioni Litodelta.
Il libro è una raccolta di poesie, scritte nel dialetto di Sover, un dialetto colto, elaborato, a volte antico, se non arcaico, un mezzo espressivo fondamentale per cogliere appieno la musicalità dei versi ed il loro profondo contenuto. Le stesse poesie sono anche in italiano, inteso come traduzione del vero veicolo comunicativo.
Le poesie rappresentano 49 cancheni (ovvero cardini), preposti ad aprire e chiudere le porte della parola. Ogni poesia può essere ascoltata anche sul sito www.diaolin.com, letta dall’autore e accompagnata dalla sua musica.
Giuliano Natali vive a Sover, si occupa di informatica, ed è per tutti il Diaolin.

Fassa Coop

Giovedì 7 marzo alle ore 20.30 appuntamento con Francesca Croci e “Le indomite: racconti in versi di femmine ribelli”.
Proponendo questo incontro in occasione della Giornata internazionale della donna, l’obiettivo è di proporre un’iniziativa insolita, centrata sulle donne anticonformiste e ribelli.
L’autrice, attraverso i suoi testi, poesie e racconti in versi, restituisce dignità e spessore umano a figure femminili spesso mistificate o dimenticate dalla letteratura e dalla storia, donne guerriere finalmente libere di parlare e di esprimere l’autenticità del loro vissuto: le brigantesse, le streghe, le tarantolate, a cui Francesca dà voce in prima persona, attraverso immagini potenti e drammatiche, ricostruite dopo approfonditi studi storici e antropologici.
Francesca Croci, bolognese di nascita, vive da molti anni in Val di Fiemme. Ha pubblicato alcune raccolte di poesie: “Femmina spiaggiata” (2015), “Streghe” (2017), “Canto di femmina briganta” (2018), “L’età del sortilegio” (2023). Si è aggiudicata numerosi premi e riconoscimenti in concorsi letterari nazionali e internazionali.

Il mese dedicato alla poesia si conclude giovedì 21 marzo, Giornata mondiale della poesia, con uno spettacolo di sand art, alle ore 20.30 presso l’Auditorium dell’Istituto La Rosa Bianca – Weisse Rose di Cavalese, organizzato grazie alla collaborazione del Centro EDA-Educazione degli adulti.
Nello spettacolo “Vista con Granello di sabbia” le poesie di Wislawa Szymborska sono animate dal vivo con disegni di sabbia dall’artista Nadia Ischia e dalla musicoterapista Laura Lotti.
La sand art realizza magiche e suggestive animazioni di sabbia, con il solo uso delle mani dell’artista, creando immagini che appaiono, si fondono, spariscono e rinascono, interpretando le storie, le filastrocche, le poesie.
Durante la serata l’artista animerà anche una poesia fra quelle create nei laboratori di caviardage.

Nadia Ischia vive tra Bologna e il Trentino, è laureata in pedagogia, realizza performance, video e workshop per adulti e bambini con la tecnica dei disegni di sabbia.
Wislawa Szymborska è una poetessa polacca, ha vinto il Premio Nobel per la letteratura nel 1996, ed è una delle poetesse più amate dal pubblico di tutto il mondo.

Catinaccio Rosengarten

Tutti gli appuntamenti sono gratuiti.

Info: 0462 237544 – whatsapp 338 3040831 – biblioteca@comunecavalese.it – facebook.com/bibliotecadicavalese.
Per avere sempre informazioni aggiornate si possono consultare la pagina facebook ed instagram della biblioteca.

Nella foto: Giuliano Natali “Diaolin”

Immobiliare Scorpion
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email