A Lago di Tesero i Campionati Trentini di Biathlon fanno centro

Successo organizzativo per i Campionati Trentini di biathlon ad aria compressa e piccolo calibro nella formula gara sprint, organizzati dall’Us Dolomitica di Predazzo al Centro fondo-biathlon di Lago di Tesero. Fra le Società la Dolomitica risulta al 1° posto con punti 920, seguita dall’Us Primiero con punti 804, terzo lo Sci Fondo Val di Sole con punti 713 e a seguire altre tredici società.

I primi a scendere in pista sono stati gli atleti/e delle categorie maggiori che utilizzano l’arma calibro 22 e sagome sul poligono a 50 mt. Di buon mattino dalle ore 8,00 in poi è iniziata la distribuzione dei pettorali di gara, dalle ore 8,40 aperte le operazioni di punzonatura delle armi dei singoli atleti e prove di tiro sul poligono fino alle ore 9,20. Alle ore 9,30 la partenza delle categorie femminili a salire, tutte impegnate sulla distanza totale dei 6 km (3 giri da 2km) con due serie di tiro previste, la prima a terra e la seconda in piedi, per ogni errore al poligono nel caso il giro di penalità che sviluppava 150 mt.

Nella categoria aspiranti U17 femminile il 1° e il 2° gradino del podio sono per le atlete gialloverdi della Dolomitica, medaglia d’oro per Maddalena Ballan e argento a Maja Delugan. Il bronzo infine è per la primierotta Sara Forlin. E ancora Dolomitica al 6° posto con Matilde Antonelli e al 7° posto Giulia Ossi. Nella categoria giovani U19 femminile la medaglia d’oro è per Denise Maestri dell’Us Carisolo, seconda classificata di categoria l’atleta veneta Desiree Ribbi dell’Us Val Padola, terza di categoria ma medaglia d’argento trentina Alessia Forlin dell’Us Primiero e quarta di categoria, medaglia di bronzo per Ilary Ravelli del Sci Fondo Val di Sole.

Infine nella categoria U23 juniores femminile va a vincere la primierotta Anael Mezzacasa che conquista la medaglia d’oro, seconda classificata per l’Asd Anterselva Sophia Zardini mentre è terza classificata e medaglia d’argento trentina Irene Vinante della Cornacci Tesero. A seguire in gara le categorie maschili che hanno invece gareggiato sulla distanza dei 7,5 km totali (3 giri da 2,5km).

Nella aspiranti U17 la medaglia d’oro va al collo di Alessandro Marta dell’Asd Cauriol che ha segnato un tempo totale di 20’28”1 con tre errori al poligono 1 – 2 mentre la medaglia d’argento è per il gialloverde Dolomitica Luca Morandi che ha chiuso la sua fatica con meno di 9” di distacco con due errori al poligono, uno per serie. Il bronzo va al collo di Alessio Vinante della Cornacci Tesero. Infine per la Dolomitica un 7° posto con Jacopo Rea e 8° posto con Michael Dellasega.

Dorigoni

Nella categoria giovani U19 si impone l’atleta veneto Antonio Pertile – Sc Gallio, secondo posto per il primierotto dei Cs Carabinieri Samuele Bettega che si aggiudica anche la medaglia d’oro dei Campionati Trentini. Nella categoria U23 maschile un unico atleta al via, Lorenzo Solero della Dolomitica che si laurea quindi anche Campione Trentino 2024.

Al termine di queste gare calibro22, sul poligono sono subito iniziate le prove di tiro per le categorie U13 e U15 maschili e femminili che utilizzano l’arma ad aria compressa. Alle ore 12,00 precise la partenza della categoria ragazze U13 impegnata sulla distanza totale dei 3 km (3 giri da 1km) sempre con due serie di tiro sul poligono ma entrambe a terra e giro di penalità nel caso di 100 mt. La vittoria in categoria è per la primierotta Gioia Bettega che si aggiudicata quindi la medaglia d’oro, seconda classificata per l’Us Asiago Sci Angela Frigo e terza Elisabetta Ballan del Nordic Sportful. La medaglia d’argento trentina è per Melissa Bertolini 4° classificata e la medaglia di bronzo per Aurora Mazzarini 5a classficata, entrambe del Sci Fondo Val di Sole.

A seguire in gara la categoria U13 maschile impegnata sulla distanza totale dei 4 km (1,5 + 1,5 + 1km) e sempre con due serie a terra sul poligono. La medaglia d’oro è per i colori gialloverde della Dolomitica con una buonissima prova sia sugli sci che al poligono per Giovanni Filippo Guadagnini, per lui un solo errore nella prima serie a terra. La medaglia d’argento con più di tre minuti di distacco va al collo di Francesco Ciarla del Sci Fondo Val di Sole e la medaglia di bronzo è per Mirko Scalet dell’Us Primiero. Per la Dolomitica in questa categoria altri buoni risultati con Federico Mich 5° classificato, 6° Martin Dellagiacoma, 8° Cristiano Selle, 9° Alessandro Battisti.

Arredamenti Depal

A seguire in pista la categoria femminile allieve U15, che ha gareggiato sempre sui 4 km totali ma al poligono una serie a terra la prima, mentre la seconda in piedi. Le prime due posizioni della classifica e le prime due medaglie sono per le atlete del primiero, oro per Martina Bettega e argento per Heidi Debertolis, terza classificata di categoria per l’Us Asiago Sci Maria Cristina Silvagni mentre è quarta classificata e medaglia di bronzo trentina Larissa Delvai della Stella Alpina Carano. Sempre in categoria per la Dolomitica un buon 7° posto per Leni Fischer, 12a Corinne Dellasega e 15a Chiara Sorci.

Ultima categoria in gara la U15 allievi maschile che ha gareggiato sui 5 km totali (2 giri da 2km + 1 giro da 1m) e serie T – P sul poligono. La medaglia d’oro è per Mauro Ravelli del Sci Fondo val di Sole che è stato il più veloce senza commettere nessun errore sul poligono nelle due serie, medaglia d’argento per il suo compagno di squadra Gabriele Carrara che purtroppo ha commesso un errore nella serie in piedi, medaglia di bronzo per il gialloverde Dolomitica Davide Leso che è stato veloce sugli sci ma ha commesso purtroppo 4 errori nella sua prima serie di tiri quella a terra. Per i colori gialloverde anche un 7° posto con Giancarlo Feligetti.

Foto: Il podio categoria U13 ragazzi maschile – 1° Guadagnini Giovanni Filippo

Expert f.lli Tomaselli
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email