A Leitner, Collini, Misconel e Grisenti il collegamento con Rolle per 55 milioni

Ha un vincitore la gara da circa 55 milioni di euro per la progettazione e realizzazione del collegamento funiviario San Martino di Castrozza-Passo Rolle, un’opera promossa da Trentino sviluppo in collaborazione con la Provincia autonoma e le comunità locali. Ad aggiudicarsi il bando curato dall’Agenzia provinciale per gli appalti e i contratti (su delega della società di via Zeni) il raggruppamento di imprese guidato da Leitner spa di Vipiteno con le aziende Collini lavori spa (Trento), Misconel srl (Cavalese), Grisenti srl (Trento) oltre a diversi studi e professionisti per la parte tecnica e di progettazione.
L’appalto riguarda la progettazione definitiva, esecutiva e i lavori per il collegamento San Martino-Rolle attraverso la realizzazione di una funivia con cabine da dieci posti denominata “Bellaria-Prato Nasse-Malga Fosse di Sopra” e le relative opere accessorie. Si apre ora la fase di autorizzazione del progetto definitivo presentato dal gruppo di imprese in sede di offerta sulla base del progetto preliminare redatto da Trentino Sviluppo. Conclusa questa parte e esaurita con esito positivo la verifica dei requisiti presentati dall’aggiudicatario ci sarà la firma del contratto che darà avvio alla progettazione esecutiva e alla successiva fase di cantiere.  

“Di questa opera si parla da diversi anni e finalmente i primi passi concreti per la sua realizzazione sono stati fatti – commenta il vicepresidente di Trentino Sviluppo Albert Ballardini -. Il risultato sarà quello di unire le due spettacolari ski area trentine garantendo un comprensorio unico che permetterà di valorizzare non solo la ski area di San Martino ma anche, soprattutto, quella super panoramica del Passo Rolle, migliorandone e facilitandone la fruizione, nonché favorendo il nuovo riposizionamento strategico di tutto il territorio. Questa volta, insomma, si fa sul serio: il cronoprogramma presentato promette di portare ad avere il primo tronco che realizza la linea Bellaria-Pra delle Nasse-Malga Fosse già pronto per dicembre 2025. Prossimo passo che si aggiunge all’impegno di Trentino Sviluppo, è quello di superare l’incognita della gestione, accompagnando le società presenti sul territorio verso un processo di fusione e riorganizzazione”.

Hella - We design cool shadows

“Il termine della fase di aggiudicazione, passaggio né scontato né banale per opere di questa rilevanza, permetterà un tempestivo inizio dei lavori, con la cantierizzazione che dovrebbe essere posta in atto già prima dell’estate”, così il sindaco del Comune Primiero-San Martino di Castrozza Daniele Depaoli.

Importo complessivo di appalto: 54.735.475,21 euro così ripartito: 
Costo complessivo stimato di costruzione dell’opera (comprensivo degli oneri della sicurezza): 52.944.767,80 euro 
Costo complessivo stimato della progettazione: 1.790.707,41 euro soggetti a ribasso.

I lavori sono stati aggiudicati per un importo complessivo pari ad 54.734.095.60 euro all’Operatore economico così composto:
COSTITUENDO RTI DI IMPRESE: LEITNER SPA Vipiteno (BZ) – mandataria; COLLINI LAVORI SPA Trento, MISCONEL SRL Cavalese (TN), GRISENTI SRL UNIPERSONALE Trento – mandanti. – Soggetti di cui all’art. 20 comma 3 della l.p. 26/93 individuati (progettisti): F&M Ingegneria S.p.A. Mirano (VE), Studio associato d’Ingegneria ARDOLINO Bolzano, Ing. Calderara S.T.P. A R.L. Bolzano, A2 STUDIO Srl Trento, studio associato Geologia Applicata Mezzocorona (TN), Arch. Carlotta Cocco Rovereto (TN), Studio Associato GEA Cavalese (TN), Ing. Pietro Maini Nogaredo (TN).

Cemin Sport

RUP: dott. Mauro Casotto – Trentino Sviluppo S.p.A.

Foto: il rendering della stazione Nasse

Martino Vanzo
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email