A Madonna di Campiglio, due ragazzi della Rep.Ceca vincono il più grande evento di snowboard italiano

Il sole è stata la cornice perfetta per l’edizione 2023 del Burton Mountain Mash, l’unico vero festival dello snowboard che ha visto oggi in programma una gara internazionale di slopestyle per i professionisti e domani uno slalom per gli amatori, oltre a mille altri eventi di contorno per il pubblico presente all’Ursus Snowpark di Campiglio..

A una settimana dall’inizio dei Mondiali di snowboard a Bakuriani, in Georgia, tutta l’attenzione degli appassionati si è concentrata sulla gara trentina di slopestyle – la disciplina olimpica che prevede discese, salti sui kick e scivolate sui rail dello snowpark – che prevedeva un montepremi di 5000 euro e una lunga lista di atleti professionisti alla partenza: il ceco Jakub Hrones, classe 2007, ha vinto la gara maschile con una run di un livello (Front 1000 melon – Backside 1200 Stalefish – Cab 1440 Double Nosegrab – 270on450off- cab2/2) inarrivabile per il local Alberto Maffei (classe 1995, già olimpionico a Pyeongchang 2018) e per il veneto Nicola Liviero, classificatisi rispettivamente al secondo e terzo posto assoluto.

Nella gara femminile ha avuto la meglio la ragazzina ceca Vanessa Volopichova (F5 – Cab5 – Bs7 – Boardslide Pretzel 270 – Switch Stall to fakie) che, pur appartenendo alla categoria Under 16 (classe 2007), ha sbaragliato il campo sulla 18enne local Marilù Poluzzi e sulla 14enne valdostana Lisa Francesia, considerata la grande speranza dello snowboard italiano.

Ski Area Catinaccio a Vigo di Fassa

Il più grande evento italiano di snowboard si concluderà domani con l’Anon Banked Slalom, sempre all’Ursus Snowpark, una gara per amatori che sarà anche l’occasione per ricordare Jake Burton, l’uomo che ha “inventato” questo sport e che ha reso popolare il suo stile di vita.

Al di là delle competizioni, il Burton Village alla stazione intermedia della cabinovia del Grostè è stato in questi giorni il fulcro di tutte le attività per gli appassionati per tutta la durata dell’evento, da i test ride alle attività per bambini fino ai camp riservati alle donne.

Pietro Colturi, Ceo di B-Factory e Country Manager di Burton Italia, ha dichiarato: “Il mondo dello snowboard ha confermato anche dopo la pandemia di aver mantenuto una fetta importante tra gli sport della neve. E Burton allo stesso modo ha consolidato la propria posizione di leader del mercato. Non c’è spot migliore di Madonna di Campiglio per celebrare un evento come il Mountain Mash, anche in virtù della presenza dell’Ursus Snowpark che è giustamente considerato uno dei migliori di tutte le Alpi”.

Expert f.lli Tomaselli
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email