A Predazzo si sono sfidati 300 giovani triatleti

Trecento giovani triatleti hanno gareggiato domenica a Predazzo, dove si è disputata la nona edizione del Triathlon MTB. Quest’anno la manifestazione è stata anche finale del Circuito Giovanile Interregionale Nord-Est (che include Veneto, Trentino Alto Adige, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia). Si tratta del circuito giovanile più importante dopo i Campionati Italiani e la Coppa Italia. Quella predazzana è stata la terza tappa, dopo le gare di Parma, Gorizia e Revine (TV).

I partecipanti, dai 6 ai 18 anni, si sono sfidati nel nuoto in piscina e nelle frazioni multigiro in mountain bike e di corsa nei pressi della struttura natatoria, in un percorso che permette al pubblico una visione completa della gara, organizzata nel rispetto dei regolamenti COVID vigenti.

È stata una giornata di sport e amicizia, nonostante la pioggia. Fortunatamente i forti temporali previsti non si sono fatti vedere. Tredici i tesserati Dolomitica Nuoto al via, tra cui anche bambini che hanno da poco cominciato il corso estivo.

Il Trofeo Triathlon di Predazzo, assegnato alla migliore squadra extraregionale, è stato vinto dalla squadra Pavanello Eroi del Piave.

La società organizzatrice ASD Dolomitica Nuoto CTT ha lavorato tanto in questo difficile anno e mezzo per permettere ai suoi giovani atleti valligiani di continuare a fare sport. Un impegno portato avanti tra numerose limitazioni e con la difficoltà di programmare vista l’incertezza legata soprattutto all’utilizzo della piscina. Domenica la società ha visto però i risultati della sua tenacia: il trofeo di Predazzo è stata la prima manifestazione di triathlon organizzata nel 2021 in Trentino Alto Adige. Seguirà un Aquathlon, sempre a Predazzo, il 29 agosto. La Dolomitica Nuoto ringrazia tutti i volontari che si sono messi a disposizione per l’ottima riuscita della manifestazione e il Comune di Predazzo per la disponibilità organizzativa.

Facebook
Twitter
WhatsApp
Email

Lascia un commento