A Valfloriana don Marcello Farina ricorda Etty Hillesum

Il circolo culturale di Valfloriana propone per giovedì 3 marzo alle ore 20 presso la sala polifunzionale (teatro) di Valfloriana-Casatta, una serata per ricordare la figura di Etty Hillesum, la ragazza che trovò Dio durante la Shoah.

Relatore sarà don Marcello Farina, ultraottantenne sacerdote trentino, ex docente di filosofia e professore all’Università di Trento, autore di numerose ricerche su Antonio Rosmini, la storia della Chiesa trentina, don Guetti. Intensa anche la sua attività divulgativa, come conferenziere, molto apprezzato, in città e nelle valli. Numerosi i suoi libri, non meno apprezzati, rivolti a un vasto pubblico, su tematiche religiose, filosofiche, etiche, sociali.

Soffrì l’isolamento dalla Chiesa trentina. Molti ricordano ancora le messe e le prediche di don Farina in Duomo, a Trento. Affollatissime, seguite anche da persone lontane dalla Chiesa. Un fenomeno sociale, oltre che religioso.

Etty Hillesum è nota per i suoi diari 1941-1942, che ha iniziato a scrivere a 27 anni. Scrittrice ebrea olandese morì ad Auschwitz il 30 novembre del 1943 all’età di 29 anni dopo aver rifiutato l’aiuto degli amici che volevano nasconderla per seguire il destino della sua gente e aver consegnato ad un’amica gli 11 quaderni del diario.

 Ingresso gratuito. Obbligo di mascherina FFP2 e Super Green Pass.

Info: flavio56@alice.it – mob. 335-639.25.45

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento