Acrobazie col pallone al campo sportivo di Predazzo

Il campo sportivo di Predazzo in questi giorni si è riempito di giovani appassionati di calcio e di acrobazie col pallone: dal 9 al 13 agosto, infatti, si tiene il Footwork All Star Camp 2021, progetto nato nel 2018 con l’obiettivo di unire al calcio giocato due discipline innovative ed in voga tra i ragazzi, il calcio freestyle e lo street soccer. Gli ideatori del progetto – presenti in questi giorni a Predazzo e tra i coach che allenano bambini e ragazzi – sono Lorenzo Crocetti, allenatore UEFA B ed ex calciatore di serie A, e Gunther Celli, fra gli 8 freestyler più forti del mondo. Anche gli altri istruttori sono tutti professionisti. Il camp prevede tappe estive in numerose città italiane e località turistiche, tra le quali quest’anno anche Predazzo.

Calcio freestyle e street soccer sono discipline in crescita, che hanno un grande seguito tra i giovanissimi (ma non solo). Basti pensare che il canale Youtube Footwork conta quasi 300.000 iscritti. I video proposti rientrano spesso nelle classifiche di tendenza settimanale e alcuni di essi hanno superato il milione di visualizzazioni. Anche a Predazzo verrà registrato un video, poi lanciato su Youtube e canali social.

Sono 23 i ragazzi che hanno aderito alla tappa predazzana, di cui alcuni in formula comprensiva di hotel, mentre la maggior parte è in valle con tutta la famiglia. “Da un punto di vista logistico abbiamo trovato una soluzione davvero ottimale: il campo sportivo è a nostra disposizione per l’intera giornata; qui al mattino facciamo allenamento e al pomeriggio possiamo proporre attività più ludiche. Il vicino biolago, poi, ci permette di avere a portata di mano un luogo dove svagarci e divertirci. Possiamo comodamente pranzare in un ristorante vicino e abbiamo l’occasione di trascorrere anche piacevoli ore in quota, grazie agli impianti. Tutto ciò ci permette di far vivere ai nostri clienti un’esperienza che unisce il calcio e il divertimento alla vacanza sulle Dolomiti, unendo alla passione per il pallone la conoscenza di un bellissimo territorio.”, commentano Crocetti e Celli.

“Più volte abbiamo ribadito quanto questi camp siano importanti a livello di presenze e, soprattutto, di immagine turistica. In questo caso, al passaparola diretto tra i partecipanti – che possono raccontare ad altri la bellezza dei nostri luoghi – si aggiunge una grande visibilità mediatica e social, che può permetterci di raggiungere un nuovo target di potenziali ospiti”, commenta il vicesindaco Giovanni Aderenti.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento