Al via la 22ª edizione della Levico Vetriolo Panarotta: l’élite del motorsport si dà appuntamento in Trentino

Per conoscere l’elenco completo degli iscritti bisognerà attendere i primi giorni della prossima settimana, ma si può già dare per certo che la 22ª edizione della «Levico Vetriolo Panarotta», memorial Francesco Pera, sarà una competizione di altissimo profilo. Rilanciata nel 2023 dopo vent’anni di stop da un nuovo sodalizio, Trentino Motorsport, supportato dalla Scuderia Trentina, quest’anno è entrata a far parte del Civm, il campionato italiano della velocità in montagna, che ha assorbito il Tivm dopo essere stato spogliato delle sette gare più importanti, transitate nel nuovo Campionato Supersalita. Più delle titolazioni pesano però la qualità dell’organizzazione e del percorso, che piace moltissimo ai piloti, tanto che il 4 e 5 maggio dovremmo vedere sulla linea di partenza autentici big italiani e stranieri degni di una gara valida per il Campionato Europeo e con loro cinque o sei vetture sport con motore da 3.000 cc.

Chiamatosi fuori per impegnarsi totalmente nella macchina organizzativa il vincitore dello scorso anno, Diego Degasperi, la rappresentanza  trentina sarà comunque ai massimi livelli, dato che sarà garantita dai vari Christian Merli (che utilizzerà l’Osella Pa21 4c turbo), Thomas Pedrini, Gino Pedrotti, Adolfo Bottura e Dario Baruchelli, solo per citare i più noti. A Levico giungerà anche il Team Faggioli al completo (l’unico in dubbio è Simone), dalla Sicilia Luigi Fazzino e Franco Caruso, dalla Sardegna Marco Satta e Giuseppe Vacca. Due gli svizzeri annunciati, ovvero Joel Volluz e Victor Darbellay. Per iscriversi c’è tempo fino a lunedì.

Dorigoni

Il programma della manifestazione propone i primi appuntamenti già la sera di giovedì prossimo, quando al PalaLevico avrà luogo la cerimonia di presentazione, mentre il giorno dopo, venerdì 3, sarà dedicato prima alle verifiche tecniche e sportive e poi, dalle ore 18, al briefing e alla presentazione di tutti i piloti, sempre nell’accogliente struttura di viale Lido. La giornata di sabato sarà dedicata alle due sessioni di prova, quella di domenica alla gara. In palio nella competizione trentina ci sarà nuovamente il «Trofeo Francesco Pera», che sarà assegnato al primo tra i piloti iscritti presso gli Automobile Club del Triveneto, un premio che può essere vinto una sola volta e che quindi passerà ogni anno da una mano all’altra. La prima è stata quella di Diego Degasperi.

Il giorno delle prove e quello della gara un bus navetta gratuito farà la spola fra la Fabbrica in Pedavena, le Terme e la partenza, dalle ore 7 alle ore 16.30. Infine va ricordato che la «Levico Vetriolo Panarotta» si è gemellata con la «Subida a la bien aparecida», una corsa in salita organizzata ad Ampuero, in Cantabria, dal lontano 1967. In occasione della presentazione di giovedì sera sarà presente in sala una delegazione composta da quattro persone.

Arredamenti Depal

Foto: Diego Degasperi, il vincitore della scorsa edizione – PegasoMedia

Expert f.lli Tomaselli
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email

Lascia un commento