Assegnati a Predazzo i titoli italiani

Lara Malsiner e Francesco Cecon sono i nuovi campioni italiani assoluti di salto con gli sci. Al “Centro del Salto Giuseppe Dal Ben” di Predazzo, con la collaudata regia della locale Unione Sportiva Dolomitica, si è svolta ieri la rassegna tricolore sul trampolino HS 104, evento che ha visto al via anche diversi rappresentanti esteri, in particolare saltatori tedeschi e combinatisti statunitensi. 

Nel salto maschile il titolo assoluto è andato al friulano Francesco Cecon (Bachmann), mentre il titolo juniores è andato, a sorpresa, ad uno specialista della combinata nordica, il finanziere fiemmese Iacopo Bortolas (5° assoluto). La gara femminile ha visto il successo dell’altoatesina Lara Malsiner. La gardenese delle Fiamme Gialle, punta di diamante della nazionale azzurra, si è imposta al termine di una competizione tiratissima, al termine della quale ha avuto la meglio sulla combinatista delle Fiamme Oro Annika Sieff (vincitrice del titolo juniores) e sulla sorella Jessica Malsiner (Fiamme Gialle). 

Oltre al salto, anche la combinata nordica. Dopo aver dominato nelle settimane scorse in Alpen Cup, dove ha messo a segno un fantastico poker di vittorie, Iacopo Bortolas delle Fiamme Gialle ha messo tutti in riga nella prima parte di gara, quella sul trampolino HS 104, dove ha primeggiato volando a 101 metri (miglior misura assoluta di giornata). Bortolas è così scattato al via della gundersen di skiroll sui 10 km con un vantaggio di 46” nei confronti del poliziotto Samuel Costa. Il gardenese è stato protagonista di una rimonta appassionante, una cavalcata d’oro che l’ha portato a tagliare il traguardo in solitaria precedendo di 29” il carabiniere Raffaele Buzzi e di 32″ il finanziere Alessandro Pittin (in rimonta dal 7° posto parziale). Fra gli junior il titolo è andato a Stefano Radovan davanti al compagno di Club Iacopo Bortolas (scivolato al 5° posto assoluto) e al fiemmese dell’US Dolomitica Manuel Facchini. In campo femminile il successo, e il titolo nazionale assoluto, è andato alla poliziotta Annika Sieff, in testa anche dopo il segmento di salto, che ha preceduto sul podio, al termine dei 5 km sugli skiroll, la portacolori del CS Carabinieri Veronica Gianmoena (+0”57) e l’alpina del CS Esercito Daniela Dejori (+2’10”). Alla Sieff è andato anche il titolo juniores davanti alla Dejori e alla giovane Greta Pinzani (Sci CAI Monte Lussari).

Photo Elvis

Facebook
Twitter
WhatsApp
Email

Lascia un commento