Assegnato dal Rotary il premio “Micheletti-Stava ’85”

E’ stato un banchetto coi fiocchi quello organizzato ieri, venerdì 15 dicembre dall’Istituto Cfp Enaip di Tesero nella sala di degustazione “Gianni Cantini” dell’’Istituto teserano in occasione della premiazione della 32° edizione del Premio “Micheletti-Stava 85” dedicato al compianto architetto Vittorio Micheletti, e che è stato istituito dal Rotary club di Trento (cui si è aggiunto successivamente anche il Rotary Club di Fiemme e Fassa quando è stato fondato nel 1988) per ricordare la tragedia di Stava del 19 luglio 1985 che ha visto la morte di 268 persone. Molti i membri del Club locale, amministratori e politici tra cui l’ex consigliere provinciale Piero Degodenz e i neo eletti Maria Bosin e Michele Malfer, il presidente della Cassa rurale val di Fiemme Marco Misconel. Dopo la presentazione del direttore dell’Istituto Dino Moser si sono succeduti i responsabili provinciali e locali del Rotary tra cui la presidente del Club di Trento Ivonne Forno e di Fiemme e Fassa Tanja Rizzi che hanno ricordato le ragioni della nascita di questo premio che prevedeva inizialmente una sorta di borsa di studio per un allievo della scuola alberghiera che si fosse particolarmente distinto nel corso dell’anno scolastico, cui in seguito è stato aggiunto un altro premio per un allievo del settore legno.

Furono i Rotary inglesi che alla diffusione della notizia della tragedia di Stava raccolsero dei fondi che inviarono in Trentino. Fu così che il Rotary Club di Trento decise di dar vita a dei premi da consegnare ai ragazzi di spicco dell’istituto, al tempo solamente alberghiero, cui in seguito venne avvito il settore legno. Il Rotary Club di Fiemme e Fassa ha preso parte a questa consegna del Premio in un secondo momento.

Fassa Coop

La consegna della borsa di studio “Micheletti-Stava ‘85” ha fatto seguito ad un banchetto proposto dalla direzione del Cfp Enaip di Tesero perfettamente preparato e gestito dagli allievi della Scuola alberghiera che hanno messo in luce tutta la preparazione che offre l’istituto di Tesero e le sue potenzialità rispetto alla formazione del personale di cui potranno beneficiare le strutture turistiche della valle e non solo.

Catinaccio Rosengarten

Gli studenti premiati con un assegno di 1000 euro ciascuno sono stati Gabriel Pellegrin della Scuola alberghiera e Ladislav Dobrovic per la sezione legno. A entrambi, oltre all’assegno è stata consegnata una formella realizzata dai ragazzi della cooperativa sociale “Impronte” di Rovereto con un messaggio personalizzato del ragazzo che l’ha creata con l’invito, a chi l’ha ricevuta, di rispondere.

Immobiliare Scorpion
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email