Attività motoria, le regole

È in vigore da oggi fino al 3 dicembre la nuova ordinanza del presidente della Giunta provinciale in materia di prevenzione del Covid-19. Il testo mette in chiaro che è consentito svolgere attività sportiva o motoria all’aperto, specificando però che tale attività va praticata “preferibilmente presso parchi pubblici, aree verdi, rurali e periferiche, ove accessibili purché comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno 2 metri per l’attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività; in ogni caso tali attività devono essere svolte al di fuori delle strade e delle piazze dei centri storici della città e delle località turistiche solitamente affollate”.

Gli sportivi non devono, durante la pratica, indossare la mascherina, che altrimenti è obbligatoria al di fuori dell’abitazione. Oltre a chi è impegnato in attività motorie, ne sono esonerati i bambini con meno di 6 anni e i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso di questa protezione individuale.

Per ora le società sportive tirano un sospiro di sollievo: la nuova ordinanza, infatti, non vieta di proseguire con gli allenamenti, nel rispetto naturalmente di quelle misure, in vigore già da alcune settimane, che impongono allenamenti individuali anche per gli sport di squadra, come raccontiamo qui.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento