Avviata la sperimentazione dell’elisoccorso con base all’ospedale di Cavalese

È iniziata ieri la sperimentazione che vede la presenza dell’elisoccorso a Cavalese, con base all’ospedale. Il mezzo del Nucleo elicotteri del Corpo permanente dei Vigili del fuoco di Trento con equipe medica dedicata di Trentino emergenza ha compiuto quattro interventi.

Hella - We design cool shadows

L’operatività di un terzo elicottero in orario diurno era stata stabilita dall’Amministrazione provinciale, alla luce dell’importante aumento dei soccorsi in alta stagione. L’obiettivo è di garantire un servizio tempestivo nei casi di soccorsi tempo-dipendenti. “La disponibilità di un terzo mezzo aereo a nord-est rispetto all’aeroporto Caproni di Mattarello porterà beneficio a tutto il Trentino, migliorando la copertura del territorio e le tempistiche di intervento, in un periodo dell’anno in cui statisticamente sono molto numerose le richieste di soccorso” osserva l’assessore provinciale alla salute, Stefania Segnana.

Il primo intervento dell’equipe con base a Cavalese è stato compiuto in mattinata sul Col dei Rossi, a monte dell’abitato di Canazei, dove un biker si è fratturato un braccio; successivamente l’elicottero ha recuperato un escursionista che si è infortunato sul Torrione di Vallesinella nel gruppo del Brenta (gli altri due mezzi erano impegnati altrove). Nel pomeriggio il mezzo è atterrato a Capriana per prestare soccorso a una persona colta da malore e infine a Bellamonte di Predazzo per l’investimento di un ciclista.

L’iniziativa sperimentale è stata promossa come un test in vista di una possibile stabilizzazione del servizio di elisoccorso con base a Cavalese. Qui è stata adattata la piazzola alle esigenze di stazionamento; sono stati inoltre predisposti spazi idonei per il personale (medico, equipaggio di volo e a presidio delle attività antincendio), oltre che per la cisterna destinata al rifornimento dell’elicottero e per il mezzo dedicato al servizio antincendio. Il progetto sperimentale di potenziamento proseguirà nella giornata di domani, 30 luglio, dal 5 al 20 agosto e dal 26 al 27 agosto, nelle ore centrali della giornata in cui si assiste al maggior numero di richieste di soccorso.

Cemin Sport

Foto: Provincia Autonoma di Trento

Ski Area Catinaccio a Vigo di Fassa
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email