Braito e Deluca, 2 nuovi Maestri artigiani pittori edili

Ci sono anche due valligiani, Timoti Braito di Cavalese e Christopher Deluca di San Giovanni di Fassa, fra gli 11 Maestri artigiani pittori edili del Trentino premiati l’altro ieri nella Canonica del METS – Museo Etnografico Trentino San Michele alla presenza, oltre che dell’assessore Failoni, del direttore del METS, Armando Tomasi, del presidente della Camera di Commercio, Gianni Bort, del presidente dell’Associazione Artigiani del Trentino, Marco Segatta, del direttore di Accademia d’Impresa, Bruno Degasperi, del presidente della Commissione provinciale per l’artigianato, Roberto Matterei, del direttore dell’Ufficio attività commerciali e artigianali della Provincia, Sergio Moratti.

Gli 11 professionisti hanno concluso con successo il corso di 400 ore organizzato dalla Provincia autonoma di Trento con la collaborazione di Accademia d’Impresa della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura. “Un percorso che rappresenta un investimento importante, perché significa sottrarre tempo al lavoro e agli affetti” ha sottolineato l’assessore provinciale all’artigianato, commercio, promozione, sport Roberto Failoni.

“La figura del Maestro Artigiano rappresenta un percorso importante di cui l’Associazione Artigiani del Trentino è stata promotrice sin dall’inizio, sotto la regia e il coordinamento della Provincia – ha sottolineato il presidente degli artigiani trentini Marco Segatta -. Un titolo che sicuramente è motivo di orgoglio per ognuno di voi, che testimonia la vostra volontà di crescere, investendo nelle vostre professionalità”.

Roberto Matterei, presidente della Commissione provinciale per l’artigianato, ha ringraziato i corsisti, “che nonostante il forte impegno lavorativo sono riusciti a trovare le motivazioni e la voglia per intraprendere un percorso così lungo e impegnativo”.

Bruno Degasperi, direttore di Accademia d’Impresa, ha rimarcato come, in un contesto che vede l’Italia al diciassettesimo posto in Europa per formazione alla popolazione adulta, “gli undici nuovi maestri artigiani sono i migliori testimoni del valore della formazione, perché l’investimento sulla crescita delle proprie competenze è fondamentale per competere in un mondo sempre più esigente”.

Il percorso formativo di 400 ore è stato strutturato in tre aree distinte: la gestione dell’impresa, che ha affrontato temi come la gestione del bilancio aziendale e il marketing;  l’insegnamento del mestiere, inteso come la capacità non solo di trasmettere la professione ma anche di porsi in modo positivo ed efficace nei confronti del cliente; l’area tecnica, concernente gli aspetti più prettamente professionali, durante la quale si sono studiate le ultime tecniche costruttive, le soluzioni e i materiali innovativi.

Questi i nuovi “Maestri artigiani pittori edili”

Agresti Giacomo – Trento

Braito Timoti – Cavalese

Fassa Coop

Brunelli Nunzio – San Lorenzo Dorsino

Curti Tomas – Trento

Deluca Christopher – San Giovanni di Fassa

Magelli Nicola – Pergine Valsugana

Dorigoni

Pisoni Pietro – Trento

Rigo Michele – Trento

Segalla Michele – Ledro

Sighel Mauro – Pergine Valsugana

Tomazzolli Alessio – Predaia

Nella foto: la premiazione di Christopher Deluca

Immobiliare Scorpion
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email