Buoni risultati per Nicole Monsorno e Alessandro Chiocchetti ai mondiali under 23

Subito risultati interessanti dai cinque atleti trentini convocati per i Campionati Mondiali Juniores e Under 23 di sci di fondo in programma a Whistler, in Canada. Presenti per il trentino lo junior Andrea Zorzi e gli under 23 Alessandro Chiocchetti, Giovanni Ticcò, Riccardo Bernardi e Nicole Monsorno.

La prima gara andata in scena è stata la sprint under 23 con affermazione finlandese nella gara rosa con Jasmina Kahara e norvegese al maschile con Ansgar Evens. Bellissimo quinto posto per la fiemmese Nicole Monsorno. La trentina delle Fiamme Gialle, dodicesima in qualificazione, ha mostrato tutta la sua voglia di lottare nella batterie, dove è sempre stata tatticamente perfetta nei quarti e in una semifinale addirittura dominata e vinta dall’azzurra.

In finale la trentina ha sofferto invece l’altissimo ritmo imposto da Kahara sin dai primi metri di gara, che non le ha consentito forse di recuperare come avrebbe voluto. Dopo aver generosamente tentato di tenere le code delle prime tre, la fiemmese ha dovuto cedere, ma ha lottato fino all’ultimo metro per prendersi un bel quinto posto. A sorpresa fuori in semifinale la svizzera Anja Weber, eliminata nella batteria condotta magistralmente da una splendida Monsorno.

In campo maschile trionfo di Ansgar Evensen, dalle batterie alla finale, dove ha sempre preceduto tutti gli avversari. Molto positiva la prestazione dei due azzurri Elia Barp ed Alessandro Chiocchetti, rispettivamente quinto e sesto. Il veneto ha anche provato a battagliare per il podio in finale, dopo aver affrontato tutte batterie velocissime, al punto da qualificarsi sempre da lucky loser e spendendo tante energie. Il cuore non manca mai a questo ragazzo, che per determinazione e voglia è un esempio per tutti. È appena classe 2002, ha sulle gambe, a differenza di altri, anche le non banali fatiche del Tour de Ski.

Dorigoni

Bella la prestazione anche del fassano Chiocchetti, bravo a confermarsi ad alto livello, chiudendo al sesto posto, dopo aver fatto anche registrare un ottimo secondo posto in qualificazione. Entrambi rappresentano una grande speranza per i tifosi italiani.

Ma le buone prove a tinte tricolori non sono finite qui. Ottava posizione finale per Riccardo Bernardi, eliminato in semifinale, dove ha chiuso quarto la batteria vinta dagli svedesi Ersson e Danielsson.

Arredamenti Depal

Fuori nei quarti di finale Giovanni Ticcò, quinto nella batteria dominata da Evensen. Il poliziotto della Val di Fassa ha concluso in 21ª posizione assoluta.

Foto: Piazzi

Expert f.lli Tomaselli
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email