Campioni del mondo! Esulta la Val di Fiemme

Dopo 24 anni l’Italia è tornata a sedersi sul trono mondiale della pallavolo maschile e l’ha fatto al termine di un’esaltante cammino che ha visto la formazione guidata da Fefè De Giorgi superare in finale i padroni di casa della Polonia, nella serata di ieri.

Un successo che affonda le proprie radici anche in Val di Fiemme, sede del ritiro di preparazione estivo in più riprese negli scorsi mesi, con Cavalese pronta a confermare il proprio ruolo di autentica casa del Volley azzurro.

La nazionale azzurra che oggi è stata ricevuta dal presidente Sergio Mattarella si è allenata al Palazzetto dello Sport Árpàd Weisz messo a disposizione dall’Istituto scolastico La Rosa Bianca di Cavalese con diversi raduni collegiali tra maggio e inizio settembre sfruttando al meglio le opportunità offerte dalle strutture della Val di Fiemme sia dal punto di vista sportivo sia logistico. Periodi in cui Simone Giannelli e compagni hanno alternato sessioni di lavoro al palazzetto con sedute in palestra pesi e momento di svago grazie all’ampia gamma di attività sportive consentite dall’ambiente della Val di Fiemme, incluso un’avvincente uscita di rafting sulle acque dell’Avisio.

Il legame tra Cavalese e la pallavolo azzurra è ormai consolidato e sta vivendo il quarto quadriennio olimpico consecutivo, segnale inequivocabile di come le condizioni di allenamento e di soggiorno degli atleti in Val di Fiemme siano ottimali anche per l’ideale disposizione logistica che possono trovare le varie formazioni, senior e giovanili.

“L’intero nostro territorio è contento di aver potuto dare il proprio contributo al successo della nazionale azzurra – commenta Gianfranco Cescatti, direttore dell’APT Val di Fiemme Piné Cembra – Un successo che ha riempito di entusiasmo tutto lo staff e la struttura organizzativa che ha curato i dettagli logistici in occasione delle ripetute sessioni di allenamento a Cavalese e in Val di Fiemme, grazie anche alla collaborazione con Trentino Marketing. Da parte nostra non possiamo che metterci nuovamente a disposizione per i prossimi appuntamenti e nel frattempo rivolgiamo i più sentiti auguri alla formazione femminile che tra pochi giorni affronterà a propria volta l’impegno mondiale, preparato proprio a Cavalese fino alla scorsa settimana”.

Con il trionfo della nazionale maschile ancora davanti agli occhi, ora l’attenzione si sposta dunque sulla formazione femminile allenata da Davide Mazzanti che dal 23 settembre sarà chiamata a propria volta all’appuntamento iridato tra i Paesi Bassi e la stessa Polonia: le ragazze azzurre hanno concluso la scorsa settimana l’ultimo collegiale di allenamento a Cavalese dove hanno potuto affrontare le nazionali di Bulgaria e Francia in indicativi test-match per proiettarsi – da campionesse europee in carica – verso la sfida mondiale.

Facebook
Twitter
WhatsApp
Email

Lascia un commento