Cavalese celebra il servizio di Giacomo Nardelli con l’Attestato di Benemerenza

Hella - We design cool shadows

Ieri, il Comune di Cavalese ha conferito l’Attestato di Benemerenza a Giacomo Nardelli in segno di pubblico riconoscimento per i suoi 42 anni di servizio. Ex Comandante di Stazione dell’Arma di Cavalese, Nardelli è stato anche Consigliere Comunale e stretto collaboratore della Parrocchia di Santa Maria Assunta. Il suo contributo alla società si estende oltre quattro decenni, testimoniando un impegno costante per il benessere e il progresso della sua comunità. Alla cerimonia erano presenti il maresciallo Giuseppe Gaspari per i Carabinieri in servizio alla stazione di Cavalese, il maresciallo Antonio Debraco presidente dell’Associazione Carabinieri in congedo della Val di Fiemme e Don Luca dell’unità pastorale di Fiemme.

La carriera del Maresciallo Nardelli è stata ricca e onorevole. Arruolato nel 1958 e allievo sottufficiale a Moncalieri (Torino) e a Roma, divenuto Vicebrigadiere nel 1961, dopo altri due anni di Scuola Militare a Firenze, fu in servizio fino al 1964 a Trieste. Assegnato poi alla stazione di Egna, divenne in seguito comandante della stazione CC di Segonzano, quindi di quella di Albiano, in Val di Cembra. Promosso Maresciallo Capo e Maresciallo Maggiore, giunse a Cavalese nel 1981 quale Comandante di Stazione, rivestendo tale importante incarico per ben 15 anni, fino al 1996 e raggiungendo il grado massimo, per esami, di Maresciallo con Carica Speciale a coronamento della sua carriera militare trascorsa con merito e grande impegno professionale e umano.

Cemin Sport
Ski Area Catinaccio a Vigo di Fassa
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email