Chiocchetti all’avanguardia: arriva in valle il primo camion ibrido in Italia per la raccolta dei rifiuti

In Italia è il primo a entrare in funzione. Si tratta di un camion per la raccolta rifiuti dotato di motore ibrido gasolio – elettrico. Il possente Scania P360 è parcheggiato davanti al capannone della ditta Chiocchetti, pronto a svolgere il suo compito.

«Abbiamo affrontato l’acquisto di un mezzo ecologico per due motivi» spiega Michele Chiocchetti, titolare insieme ai fratelli Mirko e Lodovico dell’omonima ditta servizi per l’ambiente. «Il primo perché ognuno deve fare la sua parte per ridurre i gas serra. In secondo luogo il mezzo è particolarmente silenzioso e questo è un fattore importante nel nostro servizio che spesso si svolge in orari mattutini».

Hella - We design cool shadows

È il 1973 quando papà Luigi e il suo socio fondano la Chiocchetti Luigi & C. Snc, impresa che si fa carico della raccolta e lo smaltimento dei rifiuti urbani, ai tempi non ancora differenziati. Dal 1991 Luigi proseguirà da solo la sua missione. Non si tratta semplicemente di svolgere un servizio di qualità ma aderire a dei principi come il rispetto dell’ambiente, delle persone e il forte radicamento al territorio. Nel 1999 Luigi e famiglia decidono di investire ancora diventando leader nella regione Trentino Alto Adige. Oggi contano una sessantina di dipendenti e un parco macchine di 50 mezzi.

«Guardiamo lontano – conclude Michele Chiocchetti – ma i nuovi mezzi non bastano. Abbiamo grande bisogno di personale, specialmente autisti di mezzi pesanti che troviamo con difficoltà».

Gilberto Bonani

Ski Area Catinaccio a Vigo di Fassa
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email