Come invecchiare con equilibrio e consapevolezza

Dopo il simpatico e divertente spettacolo di Loredana Cont che al comunale di Predazzo, per l’occasione decisamente affollato, ha presentato “Vago oltre”, racconto tra serio e faceto sul tema delle demenze senili e dell’Alzheimer (quel todesco!), le iniziative previste in Fiemme e Fassa all’interno del mese che tutta la Provincia di Trento ha dedicato al tema dell’Alzheimer, proseguiranno venerdì 30 settembre presso la sala consiliare di Moena con due incontri:

Alle ore 16.00 sono previsti dei dialoghi con la dott.ssa Simona Gardini, neuropsicologa e ricercatrice di comunità, e la dott.ssa Martina Cavada, coordinatrice dei Centri di incontro di Fiemme e Fassa, sul tema: dalla persona all’ambiente, una comunità che include.

Alle 20.30, sempre in sala consiliare a Moena, è in programma un laboratorio con l’architetto Alessandro Franceschini, urbanista e docente all’Università di Trento, per parlare di come progettare un paese a misura di fragilità.

Sabato 1 ottobre ci si sposterà nella sala Vip del Centro del salto di Stalimen a Predazzo dove dalle 14.00 alle 15.30 la dott.ssa Stefania Folloni, nutrizionista e chirurga parlerà del mangiare bene per invecchiare meglio.

Dalle 15.30 alle 16.00 ci sarà un rinfresco con assaggi salutari a cura del Distretto di Economia Solidale (DES) di Fiemme e Fassa, in collaborazione col Centro di Formazione Professionale Enaip di Tesero.

Infine, dalle 16.15 alle 17.45, Francesca Dellagiacoma, operatrice Shiatsu, intratterrà i presenti su come le filosofie orientali vivono il trascorrere del tempo, ovvero come invecchiare con equilibrio e consapevolezza.

Facebook
Twitter
WhatsApp
Email

Lascia un commento