Cultura ladina e turismo

Nell’ambito del calendario degli incontri estivi “Lungo il sentiero delle radici ladine. Ieri, oggi e domani. Incontri e confronti intorno alla cultura ladina” proposto dal Comitato del Comune di Sèn Jan/ Pozza di Fassa da lunedì 28 giugno a giovedì 9 settembre 2021, si svolgerà lunedì 5 luglio con inizio alle ore 21.00 nella sala dell’Oratorio, un ’incontro dedicato alla cultura ladina.

E’ in programma infatti una conversazione pubblica, tra la direttrice dell’Istituto Culturale Ladino, dott. ssa Sabrina Rasom ed il nuovo direttore dell’ApT Val di Fassa, dott. Paolo Grigolli.

I temi trattati, accompagnati dalla proiezione di alcuni video, sono i seguenti:

1 Chi sono i ladini, da dove vengono e il contesto ladino in val di Fassa attualmente per quanto riguarda cultura e storia, lingua e identità.

  1. I ladini in val di Fassa ora: Mia majon, mia storia, mia parlèda (la mia casa, la mia storia, la mia lingua) l’istituto ladino e il museo con le sue sedi sul territorio sono la CASA dei ladini, in cui sono conservate la loro STORIA  e la loro LINGUA.
  2. In una valle ad economia prevalentemente turistica internazionale

 l’identità ladina è una risorsa e una possibilità in più anche a livello turistico

    – formando operatori turistici qualificati anche culturalmente

    – proponendo nuove idee di turismo esperienziale

    – creando una rete cultura/economia per “vendere” cultura, “slow tourism” fuori
       stagione improntato sull’identità locale.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento