Dialogo polifonico con la Riot jaz brass band

Dopo la parentesi sul Brenta con Stefano Massini e Paolo Fresu, i “Suoni” tornano sulle Dolomiti orientali venerdì 3 settembre alle ore 12 ai laghi di Bombasel dove risuoneranno le note jazz della Riot Jazz brass band.

Su questo palco eccezionale, l’energia della trascinante compagine di Manchester saprà mescolare linguaggi musicali senza soluzione di continuità passando dal jazz alla trap, dalla drum and bass al balkan, dall’hip hop ai ritmi latini, senza dimenticare il dubstep.

In un simpatico dialogo polifonico che coinvolge strumenti dalla personalità spiccata, sotto la guida capace di MC Chunky, fraseggiano in musica le voci di 3 tromboni, 3 trombe, 1 sassofono e percussioni a volontà per regalarci uno spettacolo esilarante, energico, capace di assecondare le curiosità e le contaminazioni musicali più impensate, in nome della mancanza di confini e della libertà, tipiche del mondo delle sette note

Partecipazione gratuita con prenotazione in caso di recupero al Palafiemme alle 17.30, sarà possibile prenotare i posti in teatro dalle ore 9 fino alle ore 12:30 del giorno del concerto, cliccando qui.

 Ai laghi di Bombasel si arriva da Cavalese con cabinovie Alpe Cermis e seggiovia Lagorai fino al Paion, e poi a piedi. Un’ora di cammino, dislivello in salita 280 metri, difficoltà E.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento