Dolomitization: scoprire le Dolomiti divertendosi

A partire dal mese di febbraio il Museo Ladin de Fascia mette a disposizione di tutti i visitatori il tour virtuale Dolomitization, un prodotto multimediale per scoprire le Dolomiti Patrimonio Mondiale, realizzato dalla Fondazione Dolomiti Unesco.
Grazie ad un totem multimediale touchscreen è possibile intraprendere un’emozionante visita virtuale dei paesaggi dolomitici, attraverso l’esplorazione di aree interattive all’interno di spettacolari scenari fotografici a 360°. Il tour permette di addentrarsi e approfondire così gli aspetti scientifici, naturali, archeologici, culturali e storici racchiusi nei luoghi dolomitici.
Dolomitization è un gioco interattivo che si può fare a diversi livelli, disponibile nella versione in lingua italiana, inglese e tedesca. Una vera e propria caccia al tesoro per mettere alla prova le proprie conoscenze dei nove sistemi dolomitici che compongono il Bene Unesco, navigando nell’arcipelago fossile, tra ghiacciai, dinosauri, antiche isole, storia e preistoria. Divertendosi, si impara a conoscere meglio i valori universali riconosciuti dall’Unesco grazie a schede di approfondimento e a una serie di quiz. Perché tutti siamo un po’ geologi, paesaggisti, conservatori, esploratori. In una parola, curiosi di scoprire sempre nuove angolazioni per comprendere l’incredibile ricchezza dello scenario dolomitico.
Ciascun utente si costruisce il proprio percorso di conservatore, geologo, esploratore o paesaggista, e si lascia attirare dagli indizi disseminati tra crode, pascoli e laghetti. “Le foto panoramiche emisferiche (anche notturne) lasciano davvero a bocca aperta – assicura il sito della Fondazione – e il sottofondo di musiche o suoni ambientali contribuisce alla fascinazione di questo divertente strumento di comunicazione multimediale.” Oltre che dal totem del museo si può giocare anche dal proprio computer.
Maggiori informazioni qui.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento