Dopo l’argento, per Bertagnolli è oro!

Dopo l’argento, arriva l’oro! Giacomo Bertagnolli e la sua guida Andrea Ravelli risalgono sul podio, ma questa volta sul gradino più alto. La coppia ha infatti vinto questa mattina la super combinata nella categoria Visual Impaired ai giochi paralimpici di Pechino.

“Era una medaglia a cui tenevo molto perchè era l’unica che non avevo vinto quattro anni fa ai Giochi di PyeongChang – sono le parole di un emozionatissimo Bertagnolli riportate sulla pagina del Comitato Paralimpico Italiano -. Non pensavo di farcela perché il livello è diventato molto alto e in questo momento è difficile solo pensare al podio. Abbiamo disputato, però, due manche veramente belle, in cui siamo riusciti a esprimerci bene, anche se tecnicamente non è stata la mia gara migliore. Ci abbiamo messo l’anima e abbiamo rischiato ma se vuoi prendere l’oro devi per forza rischiare”.

Se l’argento è stato dedicato alla fidanzata di Giacomo che proprio ieri compiva gli anni, l’oro è per tutti coloro che lo hanno sempre sostenuto:  “Non mi sento di dire una persona sola, ma anzi vorrei dedicarla a tutti quelli che mi sono stati vicino e hanno creduto in me”. 

La sua Guida Andrea Ravelli aggiunge: “Giusto che Giacomo si goda questo momento, perché riconfermarsi mette sempre grande pressione addosso. È un’emozione fortissima quella che provo in questo momento, più forte di quelle che provavo quando correvo io. Un oro che ovviamente dedichiamo alle persone che ci sono state vicine ma che vogliamo dedicare soprattutto a noi stessi, perché ce lo siamo preso con tanti sforzi”.

Per Bertagnolli questa è la sesta medaglia paralimpica, dopo l’argento di ieri in superG e le quattro vinte nel 2018 insieme a Fabrizio Casal, quest’anno in Cina come guida della fassana Chiara Mazzel.

Foto: Comitato Italiano Paralimpico

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento