“E l’uomo incontrò il lupo” al MUSE

venerdì 14 gennaio 2022 alle ore 18.30, in presenza e online sulla pagina Facebook del MUSE – Museo delle Scienze di Trento, si terrà un incontro dal titolo “E l’uomo incontrò il lupo”.

Da specie sacra al Dio Apollo a nutrice di Romolo e Remo, da bestia “infernale” per Dante a spirito totemico per diversi popoli: il lupo – fin dall’antichità – è uno degli animali più carismatici del nostro immaginario. Il primo incontro del 2022 del MUSE – Museo delle Scienze di Trento mette al centro il predatore tornato nei nostri territori.  

Chi è il lupo? Un predatore che popola le nostre montagne, sicuramente. Ma anche e soprattutto un animale che nutre il nostro immaginario, e che da sempre è ombra della nostra specie. 
Un animale dalla forte valenza “culturale”, quasi un simbolo, che venerdì 14 gennaio 2022 alle 18.30, sia in presenza (qui il link per iscriversi) che in diretta sulla pagina Facebook del museo.
Ad affrontare il tema, andando alla scoperta del lupo dell’immaginario e quello reale, dall’antichità fino ai giorni nostri, due esperti d’eccezione: da una parte Luca Giunti, guardiaparco presso le Aree protette delle Alpi Cozie e autore del libro “Le conseguenze del ritorno”. Dall’altra Riccardo Rao, professore di Storia medievale all’Università di Bergamo e autore de “Il tempo dei lupi”. Modera la serata Laura Scillitani, Communication Manager LIFE WolfAlps EU – MUSE.
L’evento, a ingresso gratuito, si inserisce nell’ambito della mostra “Selvatici e Salvifici, Gli animali di Mario Rigoni Stern”, visitabile fino al 27 febbraio a Palazzo delle Albere, e del progetto LIFE WolfAlps EU.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento