Fabiana Carpella centra la stagione

Oltre le aspettative. Così Fabiana Carpella, giovante biatleta teserana, descrive la stagione agonistica invernale che si è appena conclusa. Una serie di ottimi piazzamenti che l’ha portata in vetta alla classifica generale di Coppa Italia nella categoria aspiranti. Al termine di questa stagione così ricca di soddisfazioni, abbiamo chiesto a Fabiana di condividere con noi emozioni e sogni.

Come ti sei avvicinata al biathlon e quando hai capito che era il “tuo” sport?

Fin da piccola ho praticato lo sci di fondo poi, grazie al mio allenatore della Cornacci di Tesero, sono andata al poligono di Predazzo per provare a sparare e mi è da subito piaciuto. Successivamente, ho iniziato a sciare e a sparare con il fucile ad aria compressa sulle piste di Lago di Tesero, seguita da Giancarlo Dellantonio, che tuttora è il mio allenatore all’interno dello Ski College di Pozza di Fassa che frequento da tre anni. Da allora ho capito che il biathlon è lo sport che mi piace. Ho iniziato così a fare le prime gare a livello regionale e nazionale ottenendo buoni risultati.

Ci racconti il tuo percorso agonistico?

Da un paio d’anni sparo con il fucile calibro 22 e gareggio nel circuito di Coppa Italia. Nella stagione 2019/20, dopo qualche bel piazzamento, ho conquistato la medaglia d’argento ai campionati italiani a Forni Avoltri. Purtroppo, poi la stagione è stata interrotta per l’emergenza sanitaria. Nella stagione appena conclusa le cose sono andate veramente bene, oltre le mie aspettative. Ai campionati italiani ho vinto quattro medaglie d’oro a livello individuale e una medaglia d’oro e una d’argento (nella categoria superiore alla mia) nelle staffette. Ho fatto altri podi e bei piazzamenti in Coppa Italia. A fine stagione, inaspettatamente, sono arrivata prima anche nella classifica generale di Coppa Italia, a pari merito con una ragazza friulana.

Qual è stata l’emozione più grande di questi ultimi mesi?

In questa stagione ricca di soddisfazioni, l’emozione più grande l’ho provata nel fine settimana dei campionati italiani sulle mie piste di Lago di Tesero, dove il sabato ho vinto l’oro nella gara individuale e la domenica l’oro in staffetta con le mie due compagne delle Fiamme Oro. Gareggiare in casa è sempre emozionante e vincere lo è ancora di più.

Quest’inverno sei stata un’osservata speciale: è uno stimolo o un peso avere tutti gli occhi addosso?

Fa sempre piacere ricevere tanti complimenti e questo è sicuramente uno stimolo per guardare al futuro con grande ottimismo, anche se il percorso non sarà sempre facile.

Qual è il tuo sogno nel cassetto? 

Dall’anno scorso sono tesserata con il Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro di Moena e spero di poter continuare un percorso con loro. Il mio sogno, che credo sia il sogno di molti sportivi, sarebbe quello di poter partecipare un giorno ad un’olimpiade.

Anche grazie alla spinta mediatica di Dorothea Wierer, il biathlon sta guadagnando seguito e visibilità. Credi che la nuova generazione di biatleti riuscirà a tenere alta l’attenzione su questo sport?

Sicuramente Dorothea Wierer è stata un grande traino per questo sport. Negli ultimi anni il numero dei praticanti di questa disciplina è aumentato notevolmente, per cui è molto probabile che da questo seguito di giovani biathleti qualcuno possa emergere ad alti livelli.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

2 commenti su “Fabiana Carpella centra la stagione”

  1. Nn posso fare altro che complimentarmi con questa realtà teserana,brava,anch’io ho fatto parte della polizia “ho fatto il corso a Moena” una ragione in più x essere orgoglioso.

    Rispondi

Lascia un commento