Ganz concede il bis in Coppa Italia a Falcade

Due giorni ad altissima intensità a Falcade (Dolomiti Bellunesi) dove sabato 11 e domenica 12 marzo si sono svolte le due giornate dedicate alla Coppa Italia Rode di sci di fondo, manifestazione organizzata dallo Sci club Val Biois (in sinergia con lo Ski College Veneto), valida anche quale secondo memorial Ernesto Fenti, a ricordo di uno dei fondatori (e per diversi anni presidenti) dello sci club, nonché protagonista della vita associativa e amministrativa di Falcade.

230 i concorrenti al via, alcuni provenienti anche dall’estero, per un fine settimana che, dunque, è stato anche sotto l’egida della Fis (federazione internazionale sci).

Nella prima giornata, dedicata alla tecnica classica, a mettere d’accordo tutti nella gara assoluta uomini (disputata sui 10 chilometri, con partenza a cronometro) è stato l’azzurro di Sappada Davide Graz (Fiamme Gialle), che ha preceduto Giovanni Ticcò (trentino delle Fiamme Oro) di 26”4 e il friulano del Centro sportivo Esercito Giuseppe Montello di 36”.

Tra le donne, successo della trentina delle Fiamme Gialle Caterina Ganz che ha sopravanzato la statunitense Margie Freed di 50”7 e un’altra ragazza statunitense, Alexandra Lawson, di 1’08”3.

Nella seconda giornata, dedicata alle gare in tecnica libera ad inseguimento, Davide Graz ha concesso il bis, precedendo il friulano dell’Esercito Martin Coradazzi di 34” e il bellunese Elia Barp (che proprio sulle nevi di Falcade è cresciuto agonisticamente e vive) di 34”6. In chiave trentina da segnalare il quinto posto di Giovanni Ticcò, il sesto di Ivan Mariani, il settimo di Giacomo Gabrielli, il decimo di Andrea Gartner e l’undicesimo di Paolo Fanton.

Tra le donne, la 15 chilometri Senior ha visto la vittoria della statunitense Margie Freed che si è imposta con 10”1 sulla lombarda Laura Colombo e 12”4 sulla connazionale Alexandra Lawson. Sesta posizione per Stefania Corradini.

Area escursionistica e sciistica Carezza della Val d’Ega in Alto Adige

Al termine della due giorni è stato assegnato il Memorial Ernesto Fenti al comitato che ha totalizzato il maggior punteggio. A vincere è stato il comitato Fisi Alpi Centrali, davanti al Trentino e al Veneto. A consegnare i trofei, realizzati dall’artista del legno Marco Valt, la figlia di Ernesto, Lucia, e il nipote Simone.

Nelle sfide individuali a gundersen giovanili il bilancio per il Comitato Trentino è più che positivo. Nella under 20, al termine della 15 km vinta da Martino Carollo, Denis Doliana è terzo, Andrea Zorzi quarto, Matteo Franconi 14°, Lorenzo Boccardi 15°, Damiano Rasom 20°, Riccardo Foradori 21°.

Passando alla classifica under 18 vittoria per Gabriele Matli, con Luca Ferrari quarto, Sebastiano Maestri 7°, Federico Risatti 8°, Tommaso Sartori 9°, Nicola Romagna 11°, Carlo Cantaloni 16°.

In campo femminile Gloria Gabrielli ha chiuso quinta, Sabrina Nicolodi settima, Francesca Revolti quindicesima.

Infine fra le under 18 Arianna Broch ha chiuso sesta, Anna Valeria Canteri nona, Annalisa Varesco quindicesima, Ilenia Gabrielli sedicesima.

Foto: Giovanni Ticcò in partenza – FISI

Expert f.lli Tomaselli
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email