Giole Dix racconta Dino Buzzati al teatro di Tesero

A 50 anni dalla morte di Dino Buzzati, genio visionario del ‘900 italiano, Gioele Dix dedica il suo nuovo spettacolo al grande scrittore bellunese, del quale è da sempre appassionato conoscitore ed estimatore.

Sotto il palazzo in cui abita un grande scrittore, piove dall’alto nel cuore della notte una pallottola di carta. Che cosa conterrà? Appunti senza importanza o versi indimenticabili da salvare? Da questo affascinante spunto, tratto da un racconto di Dino Buzzati, prende il via La corsa dietro il vento.

Ambientato in una sorta di laboratorio letterario, a metà fra una tipografia e un magazzino della memoria, Gioele Dix compone, con fine ironia, il complicato labirinto di desideri e fallimenti al quale volenti o nolenti siamo tutti destinati.

Un variegato mosaico di personaggi e vicende umane strabilianti: relazioni, esperienze, sentimenti, sogni e inconfessabili fantasie. L’attore intreccia letteratura ed esperienza di vita, le proprie inquietudini, le proprie comiche insofferenze e ci guida in un inedito viaggio teatrale, sempre in bilico fra illuminazioni e misteri, illusioni e risate.

“Ho cominciato a leggere i racconti di Dino Buzzati all’età di dodici anni – dichiara Giole Dix che ha curato la drammaturgia e la regia e che è in scena con Valentina Cardinali  – sono diventati parte del mio immaginario. La sua voce assomiglia spesso alla mia. Lo considero l’inventore di racconti perfetti, che non solo ti avvincono – perché vuoi sapere come vanno a finire – ma ti lasciano sempre un segno dentro, ineffabile però familiare”.

L’appuntamento per gli appassionati di teatro è per martedì 20 dicembre alle ore 21 al teatro comunale di Tesero all’interno della Stagione teatrale di Fiemme.

Facebook
Twitter
WhatsApp
Email

Lascia un commento