Giro d’Italia, i passi fassani protagonisti della tappa Belluno-Fedaia

La corsa rosa tornerà anche nel 2022 sui passi dolomitici della Val di Fassa. La tappa numero 20, la Belluno-Passo Fedaia, in programma il 28 maggio, attraverserà, infatti, la valle ladina portando i concorrenti su tre dei suoi valichi più famosi. Dopo la partenza della frazione da Belluno, i ciclisti passeranno lungo la valle del Piave ed entreranno nella valle del Cordevole, attraversando Agordo e Cencenighe. Li attenderanno poi le salite ai passi San Pellegrino (1918 metri, con pendenze oltre il 15%), Pordoi (con la mitica Cima Coppi a 2239 metri di altitudine) e Fedaia, ai piedi della Regina delle Dolomiti, la Marmolada. 

Facebook
Twitter
WhatsApp
Email

Un commento su “Giro d’Italia, i passi fassani protagonisti della tappa Belluno-Fedaia”

  1. Bellissimi posti; due dei tre passi (Pordoi e Fedaia) li faccio ogni estate (io e mia moglie andiamo in Val di Fassa da tanti anni)

    Rispondi

Lascia un commento