Gli studenti della Scuola ladina al Festival dell’economia

il 5 giugno gli studenti della classe 3 LSA del Liceo scientifico di San Giovanni di Fassa, sono invitati nientepopodimeno che al Festival dell’Economia di Trento, dove esporranno ad una vasta platea il progetto DNA – Val di Fassa, un’idea volta alla realizzazione di un turismo sportivo sostenibile sul territorio, all’interno del progetto Green Jobs. Con l’evento provinciale di venerdì 7 maggio si è infatti conclusa la prima parte del progetto, un percorso di avviamento all’imprenditorialità sostenibile, che ha coinvolto 15 scuole trentine e migliaia di studenti su tutto il territorio nazionale.

Il progetto ha avuto come primo obiettivo la costituzione di una start-up, per la realizzazione di un prodotto o di un servizio green per il territorio di provenienza dei ragazzi, con lo sviluppo di idee imprenditoriali sostenibili, che possano essere portate avanti dagli studenti.

Per la Scuola Ladina di Fassa ha partecipato al Green Jobs 2021 la classe 3 LSA. Grazie alla collaborazione con Dolomiti Superski, il consorzio che raccoglie 12 comprensori sciistici delle Dolomiti, gli studenti, in linea con gli obiettivi che si propone di perseguire Dolomiti Superski nei prossimi anni in un ampio progetto denominato DNA – Dolomiti, hanno elaborato un percorso che punta alla presa di coscienza da parte delle comunità che vivono i territori di montagna sul ruolo cruciale che ciascun cittadino riveste nella costruzione di un turismo sostenibile dal punto di vista ambientale, economico e sociale.

È fondamentale che tutte le categorie di persone che vivono tra le Dolomiti Unesco, siano consapevoli dell’unicità e del valore del territorio che abitano: solo in questo modo negli anni l’intera area potrà preservare le proprie peculiarità dal punto di vista ambientale e sociale e al contempo svilupparsi in modo efficace da un punto di vista economico, divenendo meta turistica di interesse a livello mondiale.

Per perseguire questi obiettivi, i ragazzi hanno svolto laboratori e interventi di peer education sulla sostenibilità nelle scuole, realizzato video e programmato una campagna sui social, ideato azioni concrete da svolgere in futuro.  Si tratta certamente di un percorso complesso e ricco di sfaccettature, che dal punto di vista scolastico, mira anzitutto alla crescita del gruppo classe, che nel progetto può maturare competenze che torneranno certamente utili nel momento dell’ingresso nel mondo del lavoro, dove attualmente l’80% delle aziende richiedono personale formato nell’ambito della sostenibilità.

 

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento