Golosi di libri… e non solo!

Erano nati parecchi anni fa, sollecitati anche dall’ufficio biblioteche della Provincia che aveva proposto alle biblioteche cicli di incontri con autori locali. Poi sono proseguiti in autonomia, prima come diretta emanazione delle biblioteche e poi del tutto autonomamente ma sempre col supporto determinante delle biblioteche. Sono i gruppi di lettura che in valle hanno visto “resistere”, con alterne vicende, solo quello di Predazzo, mentre a Tesero e Cavalese si sono in qualche modo spenti. In realtà il gruppo “Golosi di libri”, raccoglie lettori di tutta la valle, tanto più di questi tempi.

L’ultimo incontro in presenza si è tenuto infatti una decina di mesi fa, quando ci si poteva incontrare de visu pur mantenendo le distanze. Poi è rimasta la chat su Whatapp che è diventata durante la pandemia, come del resto le biblioteche, una sorta di presidio culturale con consigli di lettura – come ci conferma la referente del gruppo Valeria De Gregorio – scambio di link con visite virtuali a musei, conferenze, incontri, etc. ed ora, prolungandosi le restrizioni, continuano sulle piattaforme che la DAD ci ha fatto scoprire. “Ieri ci siamo incontrate per la seconda volta – ci dice Valeria – ed è andata meglio della prima perché ho raccomandato a tutte di utilizzare le cuffie, altrimenti bisogna tener acceso un solo microfono alla volta e questo non aiuta lo scambio immediato come in un normale incontro”.

Il gruppo col tempo è andato trasformandosi. Sono scomparsi i pochi uomini che lo frequentavano e ci sono state new entry però quasi solo di insegnanti. Come mai? “Non so perché, gli uomini erano già pochi, uno non si è più visto e un altro aveva interessi diversi rispetto ai libri scelti”. I “Golosi di libri” infatti scelgono un libro da leggere a casa e si ritrovano dopo 3-4 settimane per parlarne. “In realtà – osserva Valeria – del libro scelto ne parliamo una mezzoretta e poi utilizziamo il tempo per scambiarci proposte di lettura, impressioni sui altri libri letti, per scoprire nuove proposte. È un momento di arricchimento”.

Quali sono in sintesi gli scopi e obiettivi del gruppo? “Condividiamo la passione per la lettura anche per sperimentare letterature che di solito non si affronterebbero da soli a casa. Molti ci dicono spesso: devo ringraziarvi perché questo libro non l’avrei mai letto”.

Perché aderire al gruppo? “Perché non si finisce mai di imparare e perché è bello incontrarsi, sentire questa comunanza. È bello imparare ad accettare i pareri diversi nel momento in cui siamo dominati dagli algoritmi dei social che ci fanno incontrare solo chi la pensa come noi. I libri sono un mondo aperto e aprono la mente”.
La curiosità del gruppo è che i partecipanti non sono golosi solo di libri. La pandemia ha frenato questo aspetto, ma in tempi normali gli incontri erano accompagnati da goloserie per niente spirituali, condite anch’esse da consigli e ricette. “La culinaria e la lettura sono due piaceri non dissimili, entrambi invitano alla convivialità”.

Un motto: Nessun uomo è un’isola, ogni libro è un mondo.
Il futuro prossimo: Gli incontri online continueranno nei prossimi mesi, in attesa di ritornare in presenza, su tre filoni possibili: i libri sui libri, la letteratura italiana al femminile e i libri su Dante, a 700 anni dalla morte, molti usciti recentemente e con approcci anche molto divulgativi.

I contatti. Per contattare il gruppo c’è il numero di Valeria 347 6895949, l’email del gruppo gdl.golosidilibri@gmail.com o i contatti della biblioteca: tel. 0462/501830, cell. 335 6565688, email biblioteca@comune.predazzo.tn.it.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Un commento su “Golosi di libri… e non solo!”

Lascia un commento