Hockey: punto e a capo

Bilancio dolce amaro per le varie formazioni dell’H.C. Valdifiemme. Iniziamo a fare un consuntivo della squadra Senior Maschile che ha militato nel campionato I.H.L. con risultati altalenanti e conclude la sua stagione al sesto posto, dopo nove partecipazioni. Squadra quella allestita dalla società, in primis dal Presidente Armando Chelodi, che ha puntato fin da subito alla conferma dei due stranieri Moucka e Mlynar confermatisi ottimi giocatori, con notevoli doti realizzative, ma mancati clamorosamente nei Play Off.

La nuova guida tecnica, nella persona di Coach Marco Liberatore, si è rilevata, visto i risultati, la strada giusta per come ha saputo lanciare nella mischia, con buoni risultati, alcuni giovani dotati di buona tecnica che fanno ben sperare per il futuro. Due parole sul pubblico, che più di una volta, grazie ai suoi calorosi incitamenti, è stato il settimo giocatore in campo, dimostrando sempre la sua grande passione a seguire le gesta dei suoi beniamini. Ed ora dopo il bilancio sportivo la società è chiamata all’assemblea con i suoi soci, che si terrà nelle prossime settimane, per il rinnovo delle cariche sociali per il prossimo triennio.

Il pubblico che ha frequentato il Palazzo del ghiaccio di Cavalese durante la stagione hockeistica conta ben 350 persone come media spettatori, molti di più di blasonate squadre come Unterland Egna, Fassa, Merano. Notizia dell’ultima ora, dopo ben nove campionati clamorosa rinuncia del FASSA a partecipare al torneo dell’ALPS, la lega hockeistica fondata nel 2016 che in questa stagione era rappresentata da ben 16 squadre di nazionalità Italiana, Austriaca e Slovena.

Dorigoni

Settore giovanile: Da sempre è la benzina per le formazioni Senior, e vede impegnati, oltre ai genitori, un buon numero di tecnici ed accompagnatori, spinti da questa “mission” ma che col passare degli anni incontra sempre più difficoltà nel reclutare giovani atleti e persone volontarie che seguano soprattutto i più piccoli. Ai vertici di questo importante e delicato settore è il signor Manuel Moser che con un gruppo di validi collaboratori riesce nel difficile compito di organizzare e seguire ben 4 squadre, con la collaborazione del FASSA nell’Under 16. Recentemente, con pieno successo, il Valdifiemme giovanile ha organizzato il Torneo del cucciolo con oltre 130 giovani discatori dai 6 anni in su a scopo promozionale. Va segnalato l’ottimo risultato ottenuto dalla formazione Under 16 che ha raggiunto un onorevole sesto posto finale, dimostrando di avere nel roster ottimi giocatori.

Squadra femminile: TRENTINO WOMAN ex Valdifiemme, squadra che milita nel massimo campionato italiano. Questa piacevole realtà è il frutto dell’intuito del dirigente Roberto Bedont che assieme all’altro dirigente Gasperini Paolo hanno formato questa nuova squadra, grazie all’innesto di giocatrici provenienti da realtà come PINÈ, TRENTO, VAL RENDENA, a rappresentare il movimento hockeistico Trentino: ecco quindi il nuovo nome della squadra, appunto, TRENTINO WOMAN. Alla guida tecnica il Coach Loris Vicenzi che con un grande finale di stagione, assieme ai suoi validi collaboratori, ha ottenuto un lusinghiero terzo posto battendo in due emozionanti incontri le super favorite AHC Eurospar LAKERS. Il frutto dell’ottimo lavoro della società è confermato dalla presenza di alcune giocatrici che hanno rappresentato la nazionale Italiana nella categoria UNDER 18 come le gemelle VARESCO Nicole e Aurora, e Pisetta Eleonora. Inoltre altre due atlete Kristo Ania e Labruna Alessia sono nel giro della nazionale Senior.

Arredamenti Depal

Va segnalato che da due stagioni due ragazze cresciute nel vivaio del Valdifiemme, Weber Alessandra e Maddalena Bedont, fanno parte della squadra delle Eagles Bolzano che recentemente ha vinto il titolo italiano e che partecipa al prestigioso torneo europeo EWHL. Le due giocatrici sono state anche chiamate più volte a far parte della Nazionale Under 18 e Senior.

Tullio Daprà

Expert f.lli Tomaselli
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email