Il giro d’Italia 2021 a maggio sarà tre giorni in val di Fassa

Grande soddisfazione in val di Fassa per la conferma del passaggio del Giro d’Italia 2021 che transiterà per la valle il 24 maggio nella tappa Sacile-Cortina, mentre il 26 maggio la 17° tappa partirà da Canazei per concludersi con arrivo in salita a Sega di Ala. A gennaio ci sono stati numerosi sopralluoghi. Lo staff tecnico di RCS era salito in Trentino per valutare i possibili arrivi e i percorsi della gara, incontrando anche l’amministrazione comunale di Canazei. Il 24 maggio i girini scaleranno il passo Fedaia provenendo da Sacile per scendere a Penia e Canazei e salite al passo Pordoi. Il 25 maggio sarà un giorno di riposo, per cui i corridori si trasferiranno già in serata da Cortina a Canazei dove, proprio il 24 maggio, ma del 2017, c’era stato un arrivo del Giro poi partito da Moena il giorno dopo.
Si torna dunque sul Pordoi che ospita un monumento a Fausto Coppi e la bicicletta di Gilberto Simoni. Un valico che ha sempre valorizzato la corsa rosa.
Il 26 maggio saranno le strade del Trentino ad essere percorse dalla carovana del Giro che scenderà lungo tutta la valle dell’Avisio passando per Fiemme e Cembra, Trento, Rovereto, Brentonico e l’ultima salita a Sega di Ala. Il 27 si partirà da Rovereto per la tappa più lunga del Giro, dalla città della Quercia a Stradella, percorrendo 228 km.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento