Il ritorno degli azzurri: le nazionali di volley si alleneranno ancora in Val di Fiemme

Il sogno azzurro riparte dalla Val di Fiemme. Le nazionali maschile e femminile di volley tornano ad allenarsi nel luogo che le ha viste costruire i successi europei e mondiali degli ultimi anni. Il luogo che con le sue bellezze paesaggistiche, gli impianti sportivi di qualità, l’ampia gamma di attività sul territorio ha permesso alla squadra di rafforzare il legame, di trovare nuove energie e stimoli e di preparare al meglio gli appuntamenti agonistici che l’hanno visto protagonista sulla scena internazionale. È, quindi, con le emozioni per il titolo iridato vinto a settembre ancora vive che i ragazzi allenati da Ferdinando De Giorgi tornano in ritiro in valle. Il gruppo sarà a Cavalese dal 7 al 12 maggio e dal 16 al 26 maggio, quando è previsto anche un Test Match Tournament con Olanda e Bulgaria, un torneo triangolare amichevole importante per definire le strategie in vista della prima fase della Volleyball Nations League, a giugno in Canada, primo appuntamento di un’estate calda che vedrà gli Azzurri impegnati nel torneo di qualificazione olimpica e nella preparazione dei Campionati europei.

Anche le azzurre allenate da Davide Mazzanti, dopo i Campionati Europei di agosto, torneranno in Val di Fiemme per preparare la qualificazione olimpica: a settembre la capitana Myriam Sylla e compagne inizieranno a costruire qui il loro sogno a cinque cerchi.

Dorigoni

“Da oltre dieci anni la Val di Fiemme è a tutti gli effetti la Casa del Volley Azzurro. Anche quest’anno le nazionali maschile e femminile hanno deciso di tornare ad allenarsi nella nostra valle, dove sanno di poter trovare la serenità e la tranquillità necessarie per ricaricare le pile e prepararsi ai grandi eventi internazionali che le attendono nei prossimi mesi – sottolinea Paolo Gilmozzi, presidente dell’ApT Val di Fiemme e Cembra -. Una collaborazione che ci riempie di orgoglio e che ha una doppia valenza. Da un lato, il nostro territorio offre ai pallavolisti un’ampia gamma di opportunità per affiancare all’allenamento in palestra discipline che rafforzano la condizione fisica e lo spirito di gruppo; dall’altra, la loro presenza è un’importante occasione di valorizzazione e promozione della nostra valle che, con le sue bellezze paesaggistiche e i suoi impianti sportivi di eccellenza, si rivela sempre all’altezza delle aspettative dei nostri ospiti… anche quando sono campioni del mondo!”.

Arredamenti Depal

Anche il professor Michele Malfer, vicepreside dell’istituto “La Rosa Bianca” sempre in prima linea nel collaborare, a nome della scuola, con ApT e FederVolley nel coordinare gli allenamenti, concorda: “In questi anni la presenza delle nazionali ha permesso ai ragazzi di incontrare atleti di alto profilo e figure carismatiche come De Giorgi e Mazzanti: si è trattato di importanti e stimolanti occasioni di approfondimento e riflessione sui valori e l’importanza dello sport come scuola di vita. Inoltre, la possibilità di seguire da vicino allenamenti e sessioni tecniche di atleti e professionisti vale molto anche (e non solo) per i tanti studenti-atleti che frequentano la nostra scuola. Sono vantaggi e opportunità che ripagano l’impegno organizzativo e la necessità di “cedere” per alcune settimane i nostri spazi alla Nazionale. Da ricordare che, grazie a un accordo fra SAGIS e ApT, i nostri ragazzi possono comunque svolgere attività fisica sfruttando il bellissimo centro acquatico di Cavalese”.

Expert f.lli Tomaselli
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email