Il violino di Antje Weithass ai “Suoni”

Secondo appuntamento con i Suoni delle Dolomiti mercoledì 25 agosto in località “Prati Col” a 20 minuti da San Martino di Castrozza, per ascoltare Antje Weithass, tedesca di Guben sul confine polacco, considerata una delle violiniste più talentuose del nostro tempo e che vanta importanti collaborazioni come solista con le più importanti orchestre del mondo, dalla Germania all’Asia oltre a una dinamica attività con il quartetto Arcantoco.

La cosa che più colpisce di questa straordinaria interprete è l’effervescente forza comunicativa che riesce a trasmettere durante ogni esecuzione, senza mai togliere importanza e precisione all’esecuzione.

Il suo grande talento, che la vede muoversi con irresistibile intelligenza musicale in un vasto repertorio che parte dal ‘600 per abbracciare la contemporanea, è sostenuto da un’autenticità naturale.

Questa caratteristica, come emerge dalle sue parole, deve essere tratto essenziale del musicista, che ha la possibilità di fungere da trait d’union fra la musica stessa e il pubblico, riservando ad entrambe dedizione e sentimento puro.

Per questo concerto in quota, sulle corde dello stesso violino, l’ascoltatore verrà condotto in un viaggio musicale che lo porterà da Johann Sebastian Bach a Eugène Ysaÿe.

L’appuntamento è sempre per le ore 12. In caso di pioggia alle 17.30 all’auditorium di Primiero.

La partecipazione è gratuita. La prenotazione è obbligatoria solo per l’auditorium attraverso la APP Trentino Guest Card APP (Google Play and the App store) o presso l’Apt San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi al numero 0439 768867. Posti limitati.


Facebook
Twitter
WhatsApp
Email

Lascia un commento