Impianti, sarà la volta buona?

A carnevale ogni scherzo vale… ma impiantisti, operatori turistici e appassionati di sci sperano che non sia uno scherzo la notizia diffusa ieri dall’Ansa sul via libera del Comitato Tecnico Scientifico alla possibilità di aprire gli impianti a partire dal 15 febbraio. In Trentino la Provincia sembra intenzionata a posticipare al 17 per evitare affollamenti nei giorni del carnevale. 

Il CTS, dopo aver esaminato il protocollo messo a punto dalle regioni a fine gennaio, pare pronto a pronunciarsi a favore del via libera allo sci, perlomeno nelle regioni gialle. Impianti chiusi, invece, nelle aree rosse e arancioni. Serve ancora, però, l’ok del Governo.

Le aperture saranno comunque vincolate a una serie di regole: skipass contingentati, capienza al 50% di funivie e cabinovie, seggiovie al 100% solamente se non vengono utilizzati i paravento, sistemi di gestione delle code, accessi controllati ai rifugi e obbligo di mascherina.

Rimane da chiarire un altro aspetto: ci si potrà liberamente muovere tra regioni e province gialle? Una risposta che vale quel che resta della stagione invernale.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento