Inaugurato FiemmeHUB, il nuovo spazio di coworking a Ziano di Fiemme

Nasce un nuovo spazio di coworking in Val di Fiemme, il decimo nel panorama Trentino sotto il cappello di “Coworking InCooperazione”, il progetto curato da Federazione Trentina della Cooperazione.

Grazie al supporto di Val di Fiemme Cassa Rurale lo spazio di Ziano è stato attivato già a partire dall’inizio di settembre. Si tratta di un hub sperimentale, il primo di una serie di coworking su tutto il territorio, che si trova nel centro del paese di Ziano di Fiemme, in piazza IV Novembre proprio sopra la sede dell’emittente radiofonica Radio Fiemme.

L’inaugurazione, moderata da Diego Nart – ufficio stampa della Federazione Trentina della Cooperazione – è stata aperta da Marco Misconel, Presidente di Val di Fiemme Cassa Rurale che ha spiegato le motivazioni di questa iniziativa. “Lo spazio è stato pensato e realizzato per evitare spostamenti e consentire a chi lo desidera di avere il proprio ufficio nel cuore delle Dolomiti.” A seguire Christian Larentis, responsabile commerciale e marketing della Cassa ha presentato caratteristiche e motivazioni per cui è nato il progetto FiemmeHUB. “Fa parte della vocazione statutaria della Cassa Rurale di essere vicina al territorio con un occhio verso il futuro e FiemmeHUB ne è una risposta. Non solo spazio di coworking ma un luogo dove far accadere cose”.

Maria Chiara Deflorian, Sindaca di Ziano di Fiemme ha sottolineato l’importanza di avere un servizio nuovo e innovativo all’interno della località per abitanti e turisti. Presente anche il Vice Presidente e Assessore alla Cooperazione della Provincia Autonoma di Trento Mario Tonina che è intervenuto ringraziando anzitutto Val di Fiemme Cassa Rurale per lo spirito e la convinzione con cui è stata portata avanti l’apertura di quello che è ad oggi il decimo spazio di coworking del Trentino.

“Spazi come questo sono strategici per il nostro futuro. La Provincia Autonoma di Trento si è da subito attivata per coinvolgere e siglare l’accordo di collaborazione istituzionale che rende possibile iniziative proprio come questa, grazie al supporto concreto della Federazione e delle Casse Rurali coinvolte. Ci sono dei vantaggi anche per il tema ambientale e per la sostenibilità. Un motivo di orgoglio per le generazioni future che in questo modo possono rimanere a lavorare e vivere nel proprio territorio.”

Fassa Coop

“Un progetto di continuità che vuole creare opportunità.” Così Mauro Gilmozzi, Scario della Magnifica Comunità di Fiemme e Presidente di Fondazione FiemmePER che ha ringraziato Massimo Piazzi, già vicedirettore di Val di Fiemme Cassa Rurale prematuramente scomparso due anni fa e che da subito aveva avuto questa intuizione. “In quest’ottica è strategico il ruolo della Fondazione che è quello di animare e fare rete all’interno del territorio.”

Lo spazio è gestito dalla cooperativa Trentino Social Tank, rappresentate per l’occasione dalla Presidente Marina Pezzi. “Crediamo molto nel modello coworking, un modo diverso e al passo con i tempi per vivere il lavoro in equilibrio con il tempo dedicato anche alla propria vita privata. Il Trentino è un territorio che si distingue per questo e che sta lavorando molto per raggiungere questo obiettivo. Ringraziamento a Claudio Tagliabue, riferimento per questo progetto.”

In chiusura il Presidente di Federazione Trentina della Cooperazione Roberto Simoni ha raccontato il perché di questo progetto. “Abbiamo immaginato una rete di coworking per cercare di avvicinare le periferie al centro, favorire i lavoratori e creare una prospettiva che andasse verso la tutela dell’ambiente e un nuovo modo di lavorare per le persone. Il nostro ruolo è creare coordinamento, per fare in modo che tutti gli spazi siano fruibili nello stesso modo e che le persone possano accedervi con facilità in tutto il Trentino.”

Dorigoni

Il nuovo spazio è stato benedetto dal Vicario Episcoplae di Zona Don Albino Dell’Eva, anteprima al taglio del nastro affidato al Presidente Marco Misconel e alla Sindaca Maria Chiara Deflorian. Accanto a loro i rappresentanti delle istituzioni intervenuti all’evento inaugurale.

Tra gli aspetti innovativi del progetto c’è anche la diffusione della connettività a banda larga. Ogni spazio è dotato di connessioni internet ad alta velocità. Altro fattore meritevole di una sottolineatura è il comfort delle 8 postazioni: seduta ergonomica, monitor e tastiera a cui collegare il proprio personal computer e spazio relax per scambiare quattro chiacchiere davanti a un buon caffè.

Tutte le informazioni su TST2WORK Ziano di Fiemme – questo il nome dello spazio gestito da Trentino Social Tank – sono disponibili sul sito.

Immobiliare Scorpion
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email