Innevamento inadeguato, annullata la Lagorai Cima D’Asta

Dopo ben due anni di rinvii a causa della pandemia, questa volta è stato il meteo a fermare la Lagorai Cima D’Asta. La classica gara di sci alpinismo, infatti, avrebbe dovuto celebrare la propria trentesima edizione domenica 20 marzo, ma purtroppo le condizioni di innevamento del percorso non lo permettono.

Il comitato organizzatore guidato dal collaudato staff dello Ski Team Lagorai Tesino, in vista anche delle previsioni annunciate per i prossimi giorni, è dunque stato costretto a prendere la sofferta decisione, annunciando a quanti avessero già effettuato l’iscrizione che l’importo versato verrà restituito con le stesse modalità e termini utilizzati per il pagamento.

Una scelta non facile ma costretta, non certo dovuta all’impegno profuso dagli organizzatori, che per il ritorno in calendario di una delle senatrici dello skialp avevano allestito per la prima volta un tracciato in versione extreme, su un percorso di 30 chilometri e 3.200 metri di dislivello.

La gara, inoltre, aveva ottenuto l’affiliazione al circuito de «La Grande Course», che annovera le più importanti competizioni dello skialp su lunga distanza.

Nonostante le difficoltà la Lagorai Cima D’Asta punta al futuro. L’appuntamento è per il 2023.

FOTO: FISI

Facebook
Twitter
WhatsApp
Email

Lascia un commento