Joegn de Mendranza e Mùsega Jazz in Fassa

Dopo il successo delle scorse edizioni torna in val di Fassa la rassegna musicale “JMMJ, Joegn de Mendranza e Mùsega Jazz” che propone lungo l’estate e all’aperto, gruppi di giovani musicisti appartenenti a minoranze linguistiche. Sei concerti che metteranno in luce l’eccezionale livello musicale delle band e l’uso creativo e attuale delle loro lingue: catalano, friulano, romancio e ladino.

Il primo appuntamento è il 18 luglio alle 11 a Ciampedie con Fabrizio Bosso alla tromba e Julian Oliver Mazzariello al pianoforte. Alle 21, al circolo La Grenz di Moena (ex Baita) sarà possibile incontrare i musicisti in una jam session.

Domenica 25 luglio, all’agritur El Mas di Moena, suonerà il gruppo austro-badiota Anita Obwegs quartet: Anita Obweg, voce, fisarmonica e chitarra acustica, Philipp Schoerghuber, contrabbasso, Karin Kimmeswenger, violino e flauti, e Lorenz Mueller alla chitarra acustica.

Venerdì 30 luglio a Costabella , proveniente dal Canton Grigioni, sarà la volta di Ursina & Band: Ursina alla voce e tastiera, Vojko Huter alla chitarra, Florian Egli al basso e Maxime Paratte alla batteria.

Il 6 agosto a Fuciade si esibirà il gruppo badiota Jemm Music Project, ovvero Max Castlunger, steel pan, balafon e flauti e percussioni, Andrea Polato batteria, Mirko Pedrotti vibrafono, Marco Stagni contrabbasso e basso elettrico, Matteo Cuzzolin sax tenore e Hannes Mock al trombone.

Domenica 22 agosto saliranno a Ciampedie i friulani Drumlanduo: Marco D’Orlando alle percussioni e voce e la cantante Laura Giavon.

La rassegna si concluderà Domenica 12 settembre al rifugio La Rezila con Claudia Crabuzza trio di Alghero: Claudia Crabuzza, voce e chitarra, Fabio Manconi, chitarra e cori e Andrea Lubino al basso, percussioni e cori.

Tutti gli appuntamenti sono alle ore 11 allo scopo di evitare, o ridurre, il rischio di pioggia.

Alla sera tutti i gruppi li troverete, per incontrarli e seguirli in una jam session, alla sede del circolo “La Grenz” all’ex Baita di Moena alle ore 21.

L’iniziativa ha il sostegno della Regione, della Provincia di Trento, del Comun General de Fascia, del Comune di Moena e della Cassa rurale Dolomiti di Fassa Primiero e Belluno.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento