King Crimson in the court of the Crimson King

Il capolavoro assoluto del  gruppo che più di ogni altro rappresenta il periodo più prolifico del progressive.

Dopo decenni il Re Cremisi riesce ancora a commuovere e a dare al rock britannico una faccia di “musica alta” che fa da contraltare a quella sporca e cattiva, (ma non per questo meno geniale) del punk più abbietto (Sex Pistols).

Facebook
Twitter
WhatsApp
Email

Lascia un commento