La Cassa Rurale Fiemme celebra la comunità

In una serata all’insegna dell’impegno e dell’eccellenza, la Cassa Rurale di Fiemme si appresta a celebrare le figure che maggiormente hanno contribuito al tessuto sociale e culturale della valle. L’evento, intitolato “Impegno ed Eccellenza: Fiemme Insieme”, si terrà venerdì 15 marzo 2024 presso il Palafiemme di Cavalese, a partire dalle 18:00.

Questo incontro si configura come un vero e proprio omaggio alle eccellenze del territorio, con una speciale attenzione rivolta agli studenti e ai soci che con il loro impegno hanno lasciato un segno indelebile nella comunità.

Hella - We design cool shadows

Al centro della serata vi sarà la consegna dei Premi e delle Borse di Studio: 51 studenti verranno premiati per aver completato i loro percorsi di studio con risultati lodevoli, mentre 25 giovani riceveranno supporto per avviare esperienze di studio all’estero. Questi riconoscimenti, giunti rispettivamente alla 29^ e 18^ edizione, sottolineano l’importanza che la Cassa Rurale attribuisce all’educazione e alla formazione come pilastri per lo sviluppo della comunità.

Un altro momento clou della serata sarà il riconoscimento ai soci che hanno dimostrato 50 anni di fedeltà alla Cassa, per celebrare il valore della continuità e della tradizione all’interno della cooperativa.

Sarà presentato il bilancio sociale al 31 dicembre 2023, un’occasione per riflettere sui risultati raggiunti e sulle prospettive future. Inoltre, verrà annunciata l’apertura del bando per contributi e sponsorizzazioni.

Cemin Sport

La serata vedrà anche la partecipazione di nuovi soci, che negli ultimi dodici mesi hanno scelto di unirsi alla Cassa Rurale, arricchendo la compagine sociale di 277 nuove entrate, molti dei quali giovani sotto i trent’anni di età, inclusi 25 studenti premiati.

L’evento sarà impreziosito dalla presenza di Sebastiano Zanolli, noto autore, speaker e consulente, il quale offrirà spunti di riflessione sul valore del modello cooperativo che distingue e arricchisce la nostra comunità.

Martino Vanzo
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email