La settimana scientifica e dell’orientamento in Fassa

Cinque giornate all’insegna della Scienza, per avvicinarsi a discipline alternative e abitare nuovi immaginari, per entusiasmarsi e per orientarsi sugli studi da intraprendere dopo aver conseguito il diploma di maturità. È questa la Settimana scientifica e dell’Orientamento, che per la prima volta viene proposta a tutti gli studenti dei tre Licei di Fassa da lunedì 27 novembre a venerdì 1 dicembre e che prevede la partecipazione da parte di tutte le classi a laboratori, workshop, spettacoli, olimpiadi e attività a tema scientifico, in alternativa alle tradizionali ore di lezione.

Nelle aule dei licei scientifico, artistico e linguistico di Fassa arriveranno tanti ex studenti, ora universitari o già impegnati in ambito lavorativo, che hanno svolto i propri studi superiori alla Scuola Ladina e che presenteranno ai liceali di oggi i loro percorsi post diploma.

Laboratori futuristici sull’Intelligenza artificiale, sul Concept design, sulla Biogenetica e attività legate a discipline più tradizionali come l’Astronomia, l’Elettromagnetismo, l’Ingegneria animeranno le mattinate degli oltre 400 studenti dei Licei di Fassa, con l’obiettivo di spalancare nuovi orizzonti e dare concretezza e motivazione alle materie che si approfondiscono a scuola e che talvolta risultano prettamente teoriche. Per appassionare anche coloro che non hanno molta confidenza coi numeri e con le discipline più tecniche verranno proposti anche workshop di Divulgazione delle scienze, di Comunicazione di massa, di Medicina e Psichiatria, branche della scienza che sono attualmente alla base di una società complessa, nella quale le relazioni e il benessere personale sono spesso difficili da vivere a pieno senza i consigli di un esperto.

Fassa Coop

Martedì 28 novembre al teatro dell’oratorio di Pozza di Fassa tutti gli studenti parteciperanno allo spettacolo “L’azzardo del giocoliere” proposto dal docente, fisico e giocoliere, prof. Federico Benuzzi. Una conferenza spettacolo nella quale il celebre divulgatore emiliano illustrerà in modo unico e suggestivo truffe e inganni che si nascondono dietro i giochi d’azzardo. Tramite la matematica, la giocoleria e gag divertenti, verrà dimostrato come chi mette in gioco il suo denaro nelle competizioni a premi, a lungo andare sia irrimediabilmente destinato a perderlo.

Catinaccio Rosengarten

La Settimana scientifica si concluderà venerdì 1 dicembre con una giornata a tema sull’Emergenza climatica, durante la quale gli studenti avranno modo di mettersi in gioco in prima persona in giochi di ruolo strutturati per l’occasione dai docenti di Scienze dei Licei. Grazie all’applicazione informatica En-ROADS, ragazzi e ragazze potranno osservare da vicino e sperimentare gli scenari futuri ai quali è destinata l’umanità, in relazione alle scelte che oggi ognuno di noi è chiamato a fare.

Un ringraziamento speciale va a tutti gli insegnanti e ai rappresentanti degli studenti che si sono impegnati nell’organizzazione delle attività e a tutti gli universitari e lavoratori che hanno dato grande disponibilità nel tornare a scuola e portare ai ragazzi più giovani idee, prospettive, entusiasmo. La Scuola Ladina, una volta di più, si propone come istituzione del territorio, capace di fare rete e di aprirsi a realtà più o meno distanti, valorizzando le notevoli risorse umane presenti nelle nostre valli.

Immobiliare Scorpion
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email