La situazione meteo e neve in Fiemme e Fassa

Valanghe, pericolo forte, e precipitazioni diffuse fino a quote elevate stanno interessando il Trentino sin da lunedì, con una media di 50-100 millimetri di pioggia e il ‘record’ del Pian delle Fugazze con 162 millimetri. Si tratta di eventi che hanno causato alcuni localizzati allagamenti ora in fase di risoluzione, grazie all’intervento dei Corpi dei Vigili del fuoco volontari.

Secondo le previsioni di Meteotrentino, nelle prossime ore è attesa un’attenuazione dei flussi sudorientali e, nel pomeriggio, sono possibili precipitazioni deboli o al più moderate soprattutto sui settori orientali. Il tempo rimarrà tuttavia instabile anche nei prossimi giorni e, dopo una pausa con precipitazioni assenti o deboli dalla sera di oggi alla sera di giovedì, venerdì sono attese precipitazioni diffuse con accumuli medi di 10 – 30 millimetri ed altrettanti centimetri di neve oltre i 1.700 metri circa.

Hella - We design cool shadows

Per quanto riguarda la neve, fino alle ore centrali di ieri accumuli di 30 – 60 centimetri si sono registrati oltre i 1.000 – 1.300 metri con i quantitativi maggiori sui settori centro meridionali, mentre tra le ore centrali di martedì e la mattina di oggi, mercoledì, ulteriori accumuli di 25 – 50 centimetri sono stati misurati oltre i 1.600 – 1.800 metri soprattutto sui settori meridionali ed orientali.

Va detto che le abbondanti nevicate hanno aumentato notevolmente l’altezza della neve al suolo soprattutto sopra i 1.600 – 1.800 metri: questa mattina sono state misurate altezze di 203 centimetri (di cui 44 nelle ultime 24 ore) a Malga Bissina e 174 centimetri a Passo Tonale. Il pericolo valanghe è 4 (forte) e si invita a consultare il bollettino al link https://avalanche.report/ .

Cemin Sport

Ecco la situazione viaria In Primiero e Fiemme e Fassa

PRIMIERO
Non si segnalano nel complesso disagi di particolare rilievo alla circolazione.
Attualmente nevica oltre 1600 m circa.
CHIUSURA SS 50 del Grappa e Passo Rolle per pericolo valanghe, da San Martino di Castrozza fino al passo.
VALLI DI CEMBRA, FIEMME E FASSA
Non si segnalano nel complesso disagi di particolare rilievo alla circolazione.
Attualmente piove fino a quota 1600 oltre nevica.
Permane la CHIUSURA SS 641 del Passo Fedaia in loc. Diga per pericolo valanghe.
CHIUSO il passo Pordoi SR 48 lato in provincia di Belluno per abbondante neve.
CHIUSURA stagionale della SP 215 di Pampeago il tratto terminale.

Martino Vanzo
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email