le primeiscrizioni di peso alla Latemar Mountain Race

E’ in preparazione la quinta edizione della «Latemar Mountain Race» in programma domenica 10 settembre in Val di Fiemme, con partenza e arrivo a Pampeago.
Gli organizzatori dell’Us Cornacci sono al lavoro per definire gli ultimi dettagli relativi ai percorsi di gara. A partire dalla sfida regina che ha uno sviluppo di 25 km e 1680 metri di dislivello positivo, ed avrà validità come terza e ultima tappa del circuito Trentino Mountain Cup. Sono confermati i passaggi spettacolari ed emozionanti, come quello sul Monte Cornon (2.180 metri di quota), sul Monte Agnello (2.350 metri), a Passo Feudo (2.121 metri), quindi il transito nel punto più alto al rifugio Torri di Pisa (2.672 metri) con il passaggio alla Forcella dei Camosci (2.560 metri), da dove inizia la lunga discesa che porta ai 1.750 metri del traguardo di Pampeago, toccando il sentiero tematico del Latemarium. E chi ha meno feeling con i dislivelli può comunque indossare il pettorale, partecipando alla versione trail experience, su un tracciato e dislivello ridotto di 15 km e 730 metri di dislivello positivo.
Dal punto di vista dei partecipanti sono giunte le prime conferme, a partire dall’atleta di casa Stefano Gardener, che sogna di salire sul gradino più alto del podio, ma che dovrà anzitutto guardarsi dai compagni del team La Sportiva Georg Piazza e Lilian Angeli. In gara ci saranno anche i quotati Luigi Pomoni del Team Falchi Lecco e il trentino Andrea Debiasi del Team Crazy Idea. Al momento al femminile si propone la sfida fra la trentina di Vigolo Vattaro Giulia Marchesoni del Team Salomon e la vicentina Martina Cumerlato del Team Asics. Nelle prossime settimane non mancheranno poi altre adesioni di spessore. Le iscrizioni si compilano e inviano sul web, all’indirizzo www.latemarun.com/iscrizioni. Per la Mountain Race la quota fino al 4 settembre è fissata a 35 euro, dal 4 al 8 settembre aumenterà a 40 euro. Per quanto riguarda invece la Trail Experience, fino al 4 settembre la tariffa è fissata a 25 euro, quindi fino all’8 settembre a 30 euro. Il costo sarà maggiorato per chi si iscrive invece direttamente sul campo gara.
Gli organizzatori dell’Us Cornacci, capitanati dal presidente Alan Barbolini, grazie alla disponibilità dello Ski Center Latemar consentirà anche quest’anno al pubblico di poter assistere ai passaggi in quota. Il giorno della gara saranno infatti attive le seggiovie Agnello, Latemar e sul versante di Predazzo Gardonè e Passo Feudo.
Il programma del fine settimana di corsa in quota nel comprensorio sciistico dello Ski Center Latemar prevede sabato dalle 14 alle 18 la consegna dei pettorali presso l’ufficio gare in località Pampeago, quindi domenica identiche operazioni dalle 7 alle 8 e alle 8,30 il briefing tecnico. Lo start di entrambe le sfide sarà dato alle 9, quindi alle 12.30 pasta party per tutti e a seguire le premiazioni e la Latemar Fest con musica e divertimento grazie ai ritmi di Dj Odo.

Dorigoni

FOTO PODIO 2022 : Raffaele Merler

Arredamenti Depal
Expert f.lli Tomaselli
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email