L’ingegneria gestionale testata dagli studenti

Lo scopo della Management Engineering Challenge, che si è conclusa al Polo Ferrari 1 con la proclamazione della squadra vincitrice, è allenare studenti e studentesse a utilizzare gli strumenti dell’ingegneria gestionale per trovare soluzioni innovative e al contempo attuabili a problemi reali, per migliorare processi e servizi di aziende ed enti.

Promossa per la prima volta dal Dipartimento di Ingegneria industriale, in collaborazione con Fondazione Hub Innovazione Trentino (HIT), aveva preso il via il 28 settembre e ha coinvolto 16 studenti e studentesse della laurea magistrale in Management and Industrial Systems Engineering. A individuare studenti, enti e aziende partecipanti è stato un bando di selezione. Quindi la formazione di tre squadre, ciascuna al lavoro su uno dei problemi proposti sotto la supervisione dei professori del Dipartimento di Ingegneria industriale: Francesco Pilati, Matteo Brunelli e Nikola Suzic.

«I tre gruppi di studenti hanno lavorato a stretto contatto con le aziende per più di due mesi. Le imprese e gli enti coinvolti hanno portato sfide pratiche e rilevanti delle loro realtà legate quindi sia ad ambiti industriali sia ai servizi» riferisce Francesco Pilati, responsabile della Management Engineering Challenge.

Grazie alle competenze acquisite nel primo anno del loro percorso di laurea magistrale in Management and Industrial Systems Engineering al Dipartimento di Ingegneria industriale dell’Università di Trento, i sedici studenti e studentesse sono riusciti con successo ad affrontare le tematiche proposte e fornire degli strumenti ingegneristici e manageriali direttamente utilizzabili dalle aziende per un miglioramento continuo dei propri processi.

Foto: Federico Nardelli

Facebook
Twitter
WhatsApp
Email

Lascia un commento