Lo sport fa “saltare fuori” dal web

L’attività fisica può essere una sorgente alternativa di adrenalina e di benessere, utile per sostituire le emozioni talvolta analoghe che si provano giocando al pc o barcamenandosi tra applicazioni e scommesse online? La Cooperativa Sociale INOUT non ha dubbi in proposito e il progetto Jump Out the Web, rivolto ai teenager di Fassa per combattere la dipendenza dal cellulare e dal web, lo dimostra. Sono stati coinvolti oltre trenta ragazzi e ragazze, che dal termine del lock down primaverile si sono impegnati in una lunga serie di attività e incontri con esperti, sportivi e psicologi. Parkour, acrobatica, slack line, workshop circensi, salti e attività fisica all’aperto e in palestra si sono alternati quindi a momenti di riflessione e di gioco in un mix vincente fatto di sport adrenalinici, relazioni positive e un gruppo entusiasta.

Nelle ultime settimane, a conclusione del progetto, ragazzi e ragazze di Jump si sono impegnati nella progettazione e registrazione di un video musicale in quota, ai 2300 metri del Rifugio Roda di Vael e della Baita Marino Pederiva, insieme al deejay Daniel Liberatore. Ne è scaturito un video di circa 30 minuti, che ha l’intento si sensibilizzare sul tema delle dipendenze in relazione alle nuove tecnologie. Il prodotto multimediale verrà proiettato in anteprima venerdì 12 novembre alle ore 18 al Cotura Café di Vigo di Fassa, il Bar educante nel quale da poche settimane vengono proposte con continuità attività, corsi e momenti di svago per adolescenti e giovani.

“Jump Out the Web – Vael Dance Movie”, questo il titolo del video che a breve tutti potranno vedere anche sui canali social di INOUT, ha come protagonisti i ragazzi e si sviluppa sulle note di Daniel Liberatore in concerto tra le pareti rocciose dolomitiche. Il giovane deejay fassano, grazie al sostegno logistico fornito dai rifugisti del Vael, con la sua consolle ha potuto suonare per accompagnare il fervore e la vivacità di decine di ragazzi saliti in montagna per arrampicare, saltare, giocolare, fotografare o semplicemente per stare insieme. Il video vuole evidenziare la miriade di proposte che la montagna con le sue infinite sfaccettature può regalare, ponendola in antitesi alla solitudine e alla vuotezza che ognuno può sperimentare di fronte a un cellulare. E dunque “Salta fuori dal Web”, per vivere una vita insieme agli altri, per far fiorire le potenzialità, per godere della magnificenza del territorio e di chi, insieme a noi, lo vive ed è tenuto a salvaguardarlo e a amarlo.

Un ringraziamento da parte degli organizzatori di INOUT a tutti coloro che si sono impegnati nel progetto e lo hanno sostenuto in modo concreto.

Facebook
Twitter
WhatsApp
Email

Lascia un commento