Ma che bello, l’umarello

Abbiamo scoperto che anche nelle nostre valli è sbarcato “l’umarel”. Vi chiederete cosa sia. In dialetto bolognese è il pensionato, perditempo.

Infatti proprio i pensionati passano notoriamente il tempo a seguire i lavori dei cantieri, danno consigli agli operai e poi il giorno successivo vanno a vedere lo stato dei lavori .

Per facilitare il loro compito in Veneto quanto in Lombardia, nei nuovi cantieri è stata predisposta una postazione con la figura del pensionato e un buco per poter vedere al di là della staccionata, anzi due perché uno è anche per l’amico dell’uomo, il cagnolino di accompagnamento. Abbiamo visualizzato il primo nelle nostre valli. Se ne trovate altri segnalateceli.

Facebook
Twitter
WhatsApp
Email

Lascia un commento