Marcialonga Cycling e Fiemme Senz’Auto: in Val di Fiemme la bicicletta è protagonista

Domenica 28 maggio al via alla quindicesima edizione della Marcialonga Cycling, la granfondo ciclistica che rappresenta il secondo atto stagionale del trittico marchiato Marcialonga. Un momento di grande sport che precede di una settimana l’appuntamento annuale di Fiemme Senz’Auto di domenica 4 giugno, quando le strade della valle saranno chiuse al traffico e la bicicletta diventerà uno dei principali mezzi di spostamento.

Come di consueto lo staff di Marcialonga presieduto da Angelo Corradini ha preparato tutto al meglio, disegnando due tracciati di gara sulle strade dolomitiche attraverso salite e passi alpini che hanno scritto pagine indelebili nella storia del ciclismo: i 1500 protagonisti potranno scegliere se affrontare 80 e 135 chilometri con la partenza fissata alle ore 8.

Predazzo sarà il quartiere generale di Marcialonga Cycling, sede della partenza e di entrambi gli arrivi, con le strade della Val di Fiemme palcoscenico ideale per questa sfida con i passaggi a Passo Pampeago (salita dal versante della Val d’Ega, discesa da Tesero per entrambi i tracciati) e a Passo Valles da dove comincerà per gli atleti che avranno scelto il percorso maggiore la picchiata conclusiva verso il traguardo di Predazzo.

Hella - We design cool shadows

Le due ruote torneranno sotto i riflettori domenica 4 giugno, quando la Strada Statale 48 delle Dolomiti che collega i centri della Val di Fiemme sarà chiusa al traffico dalle 10 alle 16 per concedersi a ciclisti, camminatori, escursionisti.

Dal centro di Cavalese fino al Biolago di Predazzo, passando da Tesero, Panchià e Ziano: lungo il percorso saranno proposte attività per grandi e piccoli, tra musica, giochi e stand enogastronomici in cui assaporare le tante primizie del territorio, grazie al contributo dei volontari delle associazioni (oltre 50 quelle coinvolte). Aperitivi, yogurt, panini, frittelle di mela, Dolomiti Street Food e il gustoso pranzetto previsto al Biolago di Predazzo. Sono moltissimi gli stand che saranno predisposti per soddisfare ogni gusto.

Fiemme Senz’Auto è una tradizione avviata nel 2009 e che permetterà di vivere in maniera diversa i 15 chilometri di strada statale che collega i centri della Valle, con la possibilità di sfruttare – su prenotazione – il servizio Bike Express per il trasporto delle biciclette lungo la strada di fondovalle. Una giornata da vivere nel pieno rispetto della natura, senza traffico e senza veicoli sulle strade per riscoprire – anche solo per un giorno – la bellezza di camminare o pedalare in libertà tra i centri della Val di Fiemme.

Foto: Newspower

Ski Area Catinaccio a Vigo di Fassa
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email